Bartoletti ospite con ‘La partita degli dei’

Il giornalista sportivo Marino Bartoletti presenterà il suo romanzo "La partita degli dei" alla Galleria d'arte contemporanea Vero Stoppioni di Santa Sofia. Il libro racconta la sfida celestiale tra 46 leggende del calcio scomparse.

Bartoletti ospite con ‘La partita degli dei’

Il giornalista sportivo Marino Bartoletti presenterà il suo romanzo "La partita degli dei" alla Galleria d'arte contemporanea Vero Stoppioni di Santa Sofia. Il libro racconta la sfida celestiale tra 46 leggende del calcio scomparse.

Sarà presentato domani sera alle 21 alla Galleria d’arte contemporanea Vero Stoppioni di Santa Sofia il libro di Marino Bartoletti ‘La partita degli dei’ (Editore Gallucci). Un incontro organizzato da Premio Sportilia e associazione Sophia in libris in collaborazione col Comune. Il forlivese Bartoletti (nella foto) è tra i più noti ed apprezzati giornalisti sportivi, conduttore ed autore di trasmissioni di successo come La Domenica Sportiva, Processo del lunedì, Pressing, Quelli del calcio e così via. Giornalista di lungo corso, ha mosso primi passi professionali proprio al Resto del Carlino con il compianto Luciano Foglietta ed è legato a Santa Sofia, dove conduce da anni il Premio nazionale Sportilia. Già direttore del Guerin Sportivo e curatore dell’Enciclopedia Treccani Sport, Bartoletti è anche un appassionato ed esperto di musica in particolare di Sanremo.

‘La partita degli dei’ è un romanzo intrigante e scritto con delicatezza. Sfogliandolo si scoprono le storie, gloriose e drammatiche di 46 giocatori campioni scomparsi e che si affrontano in una partita celestiale: "La più incredibile, fantasmagorica, eccezionale, diciamo pure paradisiaca partita di calcio che mente umana (e forse anche divina) avrebbe mai potuto concepire. In campo i più grandi campioni della storia". Una partita che sollecita nel lettore tanti flash back giovanili di quando si collezionavano le figurine negli album Panini da Valentino Mazzola a Di Stefano, ga Jashin a Masopust e a Eusebio passando per Best, Paolo Rossi, Facchetti, Maradona e Pelè, ma dove i protagonisti sono, fin dall’incipit, Enzo Ferrari, Raffella Carrà, Gianluca Vialli, Francangelo e Minàngelo. Il finale di questo scontro epico, titanico sotto lo sguardo attento, accigliato ma compiaciuto del Grande Vecchio Titolare, non lo sveliamo. Sarà Oscar Bandini a dialogare con l’autore.