Verdi e Melandri. Duro scontro sull’evento TedX

Organizza l’assessore, ma come privato cittadino "Conflitto di interessi". "Pronto a querelare".

Verdi e Melandri. Duro scontro sull’evento TedX
Verdi e Melandri. Duro scontro sull’evento TedX

La seconda edizione del TedX Forlì è in programma sabato al teatro Diego Fabbri: si tratta di un format che prevede il susseguirsi sul palco di diversi interventi di vario genere, quest’anno tutti con un filo conduttore, ovvero i desideri. L’evento finisce nel mirino della nota inviata dall’esponente di Europa Verde Maria Grazia Creta che getta ombre sull’organizzazione: "Il TedX – cita – è assai pubblicizzato dalla newsletter ufficiale del Comune e sul sito del Comune di Forlì dedicato alla cultura e al turismo. Organizzatore per il 2023 e per il 2024 è Valerio Melandri che ne è il ‘titolare di licenza’". Una precisazione: il format TedX prende spunto dal ‘Ted’, ovvero il talk originale, andato in scena per la prima volta in America nel 1984 e ne è una variante locale che può essere replicata in ogni città, sempre con l’approvazione dello statunitense ‘ted.com’ e il primo vincolo è che il talk sia no profit e il biglietto serva solo a coprire le spese.

"Nel sito della manifestazione – prosegue Creta – Melandri risulta il primo membro del team, non come assessore ma come privato cittadino, mentre Giulia Nicoletti ne è la co-organizzatrice. Come soggetto proponente figura la Nice srl che nel 2022 ha presentato al Comune la proposta progettuale e ha chiesto il patrocinio". Insomma, Creta sembra evidenziare conflitti d’interesse: "La Nice srl ha sede allo stesso indirizzo del Festival del fundraising, in un palazzo dove si trovano due appartamenti di proprietà dell’assessore, di cui uno censito al catasto come residenza principale e l’altro come ufficio. La giunta con voto unanime, compreso quello dell’assessore Melandri, ha approvato il progetto ed erogato un contributo di 2000 euro, al quale la Nice Srl ha poi rinunciato, forse resasi conto che fosse inopportuno". Ma veniamo all’obiezione: "Riteniamo improprio che un assessore sia al tempo stesso l’organizzatore privato e il decisore pubblico che promuove e assegna contributi economici alle sue stesse iniziative".

Pronta la replica Giulia Nicoletti, co-organizer del TedX Forlì: "Il TedX Forlì è completamente organizzato da privati, senza nessun tipo di retribuzione o contributo pubblico. È possibile realizzare l’evento grazie alle quote dei partecipanti e con il contributo di aziende del territorio. La licenza del TedX è completamente gratuita e non genera nessun tipo di royalties o guadagno. Si ottiene all’esito di una procedura ufficiale e, in questo caso, è condivisa da Valerio Melandri e Giulia Nicoletti. La signora Creta riporta gravi falsità, volte a inquinare spirito e vocazione del TedX. Valerio Melandri non ha mai utilizzato il suo ruolo di assessore alla cultura per concedere contributi".

Anche lo stesso Melandri ha reagito alla nota: "Le dichiarazioni di Maria Grazia Creta oltre a mettere in dubbio la mia professionalità lavorativa offendono e ingiuriano tutta la macchina organizzativa e tutti i membri dello staff che, con passione e a titolo gratuito, realizzano l’evento. Mi riservo il diritto di intraprendere le azioni legali necessarie per tutelare la mia persona e la mia reputazione". Anche il TedX dice di essersi rivolto a un avvocato.