Porto Recanati, scappa all’alt a folle velocità. Bloccato dopo inseguimento

Inseguito sulla Statale ha danneggiato diverse macchine e spintonato i militari

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri dopo l'inseguimento

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri dopo l'inseguimento

Porto Recanati (Macerata), 11 dicembre 2023 – Al volante di un’auto ha cominciato a fare manovre a dir poco azzardate, per poi essere notato dai carabinieri che gli hanno intimato l’alt nel centro di Porto Recanati. Ma invece di fermarsi è fuggito a tutto gas, danneggiando delle auto in sosta e dirigendosi lungo la Statale. Tuttavia è stato presto bloccato da due gazzelle, all’altezza di un distributore di benzina. Da lì sarebbe nato un piccolo parapiglia, finché l’uomo è stato identificato e portato in caserma.

Questo il rocambolesco episodio avvenuto ieri pomeriggio, intorno alle 16. Protagonista della vicenda è stato un italiano, che viaggiava in macchina lungo la strada Statale a Porto Potenza, in direzione nord. Peccato che durante il tragitto ha iniziato a guidare in modo davvero scriteriato e pericoloso, arrivando poi su viale Europa, nella zona centro-sud di Porto Recanati.

A quel punto è stato adocchiato da una pattuglia dei carabinieri della locale caserma che insospettita da quella guida un po’ troppo ’sportiva’ ha fatto segno all’uomo di accostare a lato della carreggiata. Ma lui non ci ha pensato due volte ed è scappato via, facendo la rotatoria a folle velocità. In tutto ciò, ha danneggiato con la sua macchina altri veicoli in sosta (quattro o cinque), spaccando gli specchietti retrovisori e lasciando bozze sulle portiere.

Non solo, avrebbe pure rischiato di falciare una persona che stava attraversando la strada, per fortuna appena sfiorata. E in breve ha ripreso la Statale, sperando di farla franca visto che i militari lo stavano inseguendo a sirene spiegate. Tutto inutile, perché subito dopo è arrivata a supporto un’altra pattuglia della Compagnia di Civitanova. E alla fine il soggetto in questione è stato bloccato davanti a un distributore di benzina. Non contento, l’uomo sarebbe sceso dalla vettura spintonando i militari. Una volta riportata la situazione alla normalità, è stato condotto in caserma per tutti i provvedimenti del caso, dato che adesso rischia la denuncia, oltre a un maxi verbale per tutte le violazioni al codice della strada commesse.