Incidente in vacanza, Roberto Ghiaroni morto in moto a 45 anni

L’incidente in Slovenia, lavorava alla Mp3 di Bazzano e abitava a Marano sul Panaro

Roberto Ghiaroni, domani i funerali
Roberto Ghiaroni, domani i funerali

Marano (Modena), 25 agosto 2023 – La motocicletta era una delle sue passioni e proprio in sella alla sua due ruote ha trovato la morte. Roberto Ghiaroni, 45 anni, di Marano sul Panaro, ha perso la vita lo scorso 16 agosto a Maribor, in Slovenia, mentre era con un gruppo di amici centauri. L’uomo è morto dopo essere finito con la sua moto contro una ‘nicchia’ all’ingresso di una galleria: "Mio fratello Roberto – racconta Florangela – era da pochi giorni partito con gli amici per una vacanza itinerante.

Approfondisci:

Modena, va a fare il bagno con gli amici e scompare nel laghetto: trovato morto

Modena, va a fare il bagno con gli amici e scompare nel laghetto: trovato morto

Dalla Slovenia sarebbero poi andati in Ungheria, poi Romania. Quel terribile giorno, secondo quanto ricostruito dalla polizia in base alle immagini delle videocamere di sorveglianza e ascoltati anche i testimoni, Roberto in sella alla moto avrebbe improvvisamente virato verso il lato destro della strada, fino a scontrarsi con un paletto prima di una galleria. Non sappiamo ancora se abbia avuto un malore o per quale altra causa abbia perso il controllo della sua moto: speriamo di avere risposte dall’autopsia anche se purtroppo più nulla ci ridarà Roberto". Ghiaroni da vent’anni lavorava alla ‘MP3’ di Bazzano (Bologna) e aveva tante passioni, come ricorda la sorella: "Era uno sportivo, tifoso appassionato del Milan, andava in bicicletta e negli ultimi anni si era legato al mondo della motociclette, così due anni fa ne ha comprata una, ma purtroppo non è riuscito a godersela molto. Amava andare in go kart e voleva vincere a tutti i costi ogni volta che gareggiava". Altro suo grande amore erano gli animali e in particolare gatti: viveva da solo con due mici cui era legatissimo.

"Roberto era sempre allegro, sorridente – prosegue la sorella maggiore – sereno, disponibile con tutti quelli che avevano bisogno di una mano. Lascia un vuoto enorme. Ha dato moltissimo alla nostra famiglia: avevamo già sofferto tanto, in quanto nel 2014 abbiamo perso nostra sorella per una malattia e nel 2018 il papà. Io e Roberto ci aiutavamo a vicenda nello stare vicini alla mamma. Adesso ho perso anche lui; mi restano solo la mamma e mia figlia che lui come zio adorava".

I funerali di Roberto Ghiaroni, curati dalle onoranze Christian De Carlo (che si occupano anche del rimpatrio, oggi, della salma), si svolgeranno domani nella chiesa Plebana di Vignola alle 10. Dopo le esequie il feretro sarà tumulato nel cimitero di Marano sul Panaro.