Lisa Monari, figlia d’arte in azzurro

La giovane schiacciatrice Lisa Monari Gamba è stata convocata per uno stage di preparazione della Nazionale italiana Under 17. Figlia di una ex giocatrice di pallavolo, Lisa si è messa in luce sin da piccola e ora ha l'opportunità di mostrare il suo talento a livello nazionale.

Lisa Monari, figlia d’arte in azzurro
Lisa Monari, figlia d’arte in azzurro

Da sempre la Scuola di Pallavolo Anderlini è stata fucina di ottimi atleti, ed atlete, ma da qualche tempo è anche fucina di ottimi figli d’arte, che sempre più numerosi arrivano fino alle nazionali giovanili: dopo Linda Manfredini, figlia di Cinzia Benedetti, ormai lanciatissima in A1, e dopo Irene Mescoli, figlia e nipote d’arte, già in Nazionale Juniores, dopo Giulia Bozzoli, figlia di Barbara Braghiroli, già arrivate in A2 e B1, e dopo Agnese Cervi, figlia di Silvia Giovanardi, adesso la ribalta tocca a Lisa Monari Gamba, giovanissima schiacciatrice lombarda, classe 2009, è stata convocata dal CT azzurro Marco Mencarelli per uno stage di preparazione della Nazionale italiana Under 17, che si terrà al Centro Federale Pavesi di Milano dal 19 al 21 febbraio.

Lisa Monari Gamba è arrivata quest’anno all’Anderlini, dalla Robur & Fides Somaglia allenata da sua madre Michela Monari, centrale classe 1973, che fu una colonna dell’Anthesis Modena a metà degli anni Novanta, con cui vinse tre CEV Cup ed una SuperCoppa Europea, e della Nazionale, con la quale ha giocato i Mondiali del 1994, e gli Europei del 1997. Lisa si è messa in luce già da piccolissima, ed è stato normale puntare su una società in grado di valorizzarla come l’Anderlini, nelle cui fila la giovanissima schiacciatrice gioca in ben quattro formazioni, Under 16 ed Under 18 a livello giovanile, serie D, e talvolta B2 con i grandi. Lisa Monari Gamba non sarà l’unica "modenese" in Nazionale, visto che a Milano troverà anche la piacentina Stella Cornelli, convocata invece per la Nazionale Under 18, con la quale ha disputato ad Herentals (Belgio) al Trofeo Wevza, che qualificava la vincitrice agli Europei PreJuniores.

Riccardo Cavazzoni