Strade sicure, ripristinato il numero di militari: saranno 32. Il sindaco: “Elemento di rassicurazione per cittadini e turisti”

Soddisfatto Muzzarelli: “Torneranno a presidiare con continuità alcuni punti sensibili della città in coordinamento con le forze dell’ordine e la Polizia locale”

Strade sicure, contingente di nuovo al completo a Modena (foto d'archivio)

© Manuel Migliorini / Adriapress

Modena, 23 mazro 2024 – Tornano in città e, soprattutto nei luoghi sensibili e più critici di Modena, i militari di strade Sicure. L'annuncio è arrivato dalla Prefettura: dai primi di aprile, con l’arrivo di 17 unità, viene ripristinata la dotazione di 32 militari di Strade sicure in servizio a Modena. “Dopo il dimezzamento del contingente avvenuto nei mesi scorsi senza alcuna condivisione con la realtà locale, avevamo sollecitato il Governo affinché tornasse sui suoi passi – ha spiegato il sindaco Muzzarelli – e oggi prendiamo atto che ciò è avvenuto e i militari torneranno a presidiare con continuità alcuni punti sensibili della città in coordinamento con le forze dell’ordine e la Polizia locale”.

Per il sindaco, infatti, “la presenza dei militari è un elemento di rassicurazione per cittadini e turisti in piazza Grande, con il Duomo e la Ghirlandina, e in piazza Mazzini, con la Sinagoga, ma anche in altre zone del centro storico. Con il contingente di nuovo al completo, per esempio, sarà possibile ripristinare i controlli nella zona del Novisad e dell’autostazione, anche su più turni durante la giornata”.