Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

A Ravenna il Carpi dovrà abbattere un doppio tabù

Servirà il miglior Carpi domenica a Ravenna per fare risultato sul campo della seconda forza del girone, che al "Benelli" è un carro armato. In casa i giallorossi non perdono da un anno (0-3 col Perugia il 17 aprile 2021) e in D hanno un ruolino di 14 vittorie e 2 pari in 16 gare, solo il Rimini (15 vittorie e un pari in 16 gare) ha fatto meglio. Le uniche due squadre capaci di uscire indenni da Ravenna sono state il Sasso Marconi e l’Aglianese. Per tutti gli altri, compreso lo stesso Rimini . Per la squadra di Bagatti sarà anche una sfida contro la storia, che vede il Carpi vincitore una sola volta a Ravenna. L’impresa è datata 10 ottobre 1976 in D . Negli ultimi 23 anni in 6 confronti sono invece arrivati appena 4 pari, a fronte di 2 sconfitte. Nemmeno il super Carpi di Tomeazzi andò oltre lo 0-0 al "Benelli" nel 1998-89, in C1 si registrano poi l’1-1 del ’92-93 con rete biancorossa di Vincenzo Corrente, il ko l’anno dopo per 1-0 e il 2-2 del ’95-96, quando alla doppietta di Masitto risposero Gadda e Schwoch. Nel nuovo millennio è finita 1-1 in D (2002-03) con gol carpigiano di Marchionni, mentre l’anno scorso all’ultima giornata il Ravenna si guadagnò i playout (poi persi) battendo 2-1 il Carpi di Pochesci col gol al 93’ di Sereni.

d.s.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?