Zaytsev in azione contro Perugia, alla fine sarà contestato (foto Schicchi)
Zaytsev in azione contro Perugia, alla fine sarà contestato (foto Schicchi)

Modena, 9 febbraio 2019 - Una delle più brutte pagine della pallavolo modenese degli ultimi anni. Ecco cosa resta della semifinale di Coppa Italia andata in scena oggi a Casalecchio tra l'Azimut e Perugia, vinta nettamente dai campioni d'Italia contro una squadra rimasta soprattutto con la testa a Modena.

Ma oltre l'umiliazione determinata da una sconfitta di dimensioni sotto molti aspetti anche preoccupanti, c'è anche un dopo gara da raccontare con il capitano Ivan Zaytsev chiamato a rapporto dai propri tifosi. Sì proprio così: il giocatore più amato dagli italiani e che contribuisce a riempire tutti i palasport, é finito nel mirino dei sostenitori modenesi presenti oggi ad assistere a una Final Four che per i gialloblù di fatto non è mai iniziata .

Zaytsev (ex di turno) ha accettato il confronto e non è successo nient'altro, anche se stiamo parlando di un episodio che potrebbe segnare la già difficile stagione di Modena

Zaytsev non ha giocato bene, ma tutta la squadra non si è dimostrata all'altezza. E vero che Perugia ha valori decisamente superiori ai gialloblù, ma in questi casi c'è sempre modo e modo di perdere. L' Azimut ha scelto la strada peggiore, con Perugia che, senza forzare troppo la mano, ha avuto vita fin troppo facile. 

Dicevamo di Zaytsev: 9 punti conquistati, 4 muri subiti, 4 battute sbagliate, zero ace, ma al di là dei numeri, lo Zar è mancato nelle fasi decisive. In particolare nel finale del secondo set quando Modena ha avuto anche la possibilità di vincerlo dopo essere stata in vantaggio 12-7. Sul 25 pari 25 Zaytsev ha tirato fuori in parallela senza muro e il punto decisivo (28-26 per Perugia) è stata determinato da un attacco out dello stesso giocatore. Due errori che hanno portato sul 2-0 Leon e compagni. 

A parte questo set, negli altri due parziali, il primo e il terzo, Modena non è andata oltre 18 e 17 punti. È questa dà l'idea di quanto sia in grado esprimere questo gruppo, sempre battuto quest'anno in tutti gli scontri con le altre big.

Nel terzo set conclusivo, Velasco ha tolto Zaytsev sull' 8-12 inserendo Pinali. E in gare come queste il giocatore più importante non può chiudere in panchina. Era successo recentemente con Milano nei quarti di Coppa: e quella volta Modena aveva vinto all'ultimo sprint. Modena ha voluto Zaytsev per essere trascinata al successo, non per vederlo in panchina.

 

Il tabellino

Risultati semifinale: Perugia - Modena 3/0 (25-18, 28-26, 25-17)