Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Leo Shoes, i nodi: dai nuovi partner a Leal

Catia Pedrini potrebbe cercare nuove figure al vertice della società mentre il martello cubano è destinato a tornare al centro del mercato

Yoandy Leal
Yoandy Leal
Yoandy Leal

Proseguono in queste ore i colloqui in viale dello Sport, per capire che ne sarà della Modena Volley 20222023. Ormai non è un mistero che Catia Pedrini stia effettuando alcuni incontri, ma per ora la cessione delle quote societarie è soltanto un’ipotesi possibile. Di certo c’è la perdita di esercizio nell’annata appena conclusa che tra bonus degli sponsor non raggiunti (soprattutto quelli di Coppa Cev e Coppa Italia) e incassi non ottenuti (si sperava in una riapertura delle capienze al 100% in ottobre, è arrivata ad aprile) si aggira su alcune centinaia di migliaia di euro, c’è chi dice addirittura attorno al milione.

Ecco allora perché potrebbero essere necessari nuovi partner che condividano con Catia Pedrini le responsabilità, o che addirittura se le assumano. Molto più concrete sono per ora le voci di mercato, per un sodalizio che sarà sicuramente ai nastri di partenza dell’annata sportiva. Oggi la pista più calda è quella che riguarda Yoandy Leal: il martello cubano naturalizzato brasiliano aveva già ricevuto, a stagione in corso, un sondaggio della Gas Sales Piacenza, che poi aveva provato a firmare con Bartosz Bednorz, poi messo sotto contratto in Cina. Possibile che la società biancorossa torni sotto al martello di Modena e tutto girerà attorno alla cifra che Modena chiederà per la cessione. Leal è infatti sotto contratto per altre due stagioni, esattamente come Abdel Aziz, Ngapeth e Bruno. Oltre a Piacenza oggi sono poche le squadre che possono permettersi l’oneroso ingaggio (si parla di 700mila euro). Potrebbe anche accadere che l’arrivo dei giocatori stranieri del campionato russo, un torneo che difficilmente schiererà nel 202223 atleti non russi, faccia contrarre l’importo degli ingaggi, con un aumento dell’offerta che dovrebbe corrispondere a una contrazione della domanda. Intanto, le partenze dalla città: la prima è stata quella di Bruno Rezende che in una cena organizzata giovedì sera ha salutato i suoi tifosi prima di ripartire alla volta del Brasile. Il capitano di Modena Volley, che ha già garantito la sua permanenza sotto la Ghirlandina anche per la prossima stagione, raggiungerà la famiglia e il padre Bernardinho Rezende che recentemente si è dimesso da ct della Francia proprio per essere vicino al padre e ai suoi parenti brasiliani. Lo stesso farà Bruno in queste settimane.

Alessandro Trebbi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?