Omicidio Panzieri, l’assassino Alessandrini interrogato in tribunale a Pesaro: “Ero innamorato di lui”

Il trentenne, omicida reo confesso dell’amico Pierpaolo lo scorso 20 febbraio, risponde del reato di omicidio volontario pluriaggravato dalla crudeltà (23 coltellate), dai futili motivi e dalla premeditazione. Che ora vacilla

Pesaro, 19 febbraio 2024 – E’ stato il giorno dell’interrogatorio di Michael Alessandrini, 31 anni, assassino reo confesso dell’amico Pierpaolo Panzieri, 27 anni. E’ arrivato alle 11 in tribunale a Pesaro, per essere interrogato dal gup Giacomo Gasparini e dalle parti, i suoi avvocati, Salvatore Asole e Carlo Taormina, oltre che dal pm, Silvia Cecchi e anche dagli avvocati della parte civile, Paolo Biancofiore e Fabio Anselmo (ai quali però, non ha voluto rispondere).

Alessandrini risponde del reato di omicidio volontario pluriaggravato dalla crudeltà (23 coltellate), dai futili motivi e dalla premeditazione. Il fatto è avvenuto lo scorso 20 febbraio, in casa della vittima, in pieno centro a Pesaro.

Il giorno dell'interrogatorio di Michael Alessandrini in tribunale a Pesaro (foto di Luca Toni)
Il giorno dell'interrogatorio di Michael Alessandrini in tribunale a Pesaro (foto di Luca Toni)
14:02
Taormina e Asole chiedono di risentire i periti

Gli avvocati di Alessandrini, in ultima battuta, hanno richiesto una nuova audizione dei periti per precisare gli aspetti patologici della personalità del 31enne, a cui è già stata riconosciuta una semi-infermità mentale. Diversa l’idea dell’avvocato di parte civile, Fabio Anselmo, che ha riportato a fine udienza un’immagine di Alessandrini ben chiara: “Un racconto lucido che normalmente non si riscontra in soggetti con infermità mentale. Ha fatto dichiarazioni tese a smontare tutti gli aggravanti che gli sono contestati - ha sottolineato Anselmo -, offrendo una narrazione completamente diversa da quella che aveva dato in passato”.

13:10
"Complimenti alla famiglia Panzieri"

Complimenti per il contegno tenuto in udienza dagli avvocati di parte civile, durante le dichiarazioni di Alessandrini. "Non era facile mantenere la calma", ha dichiarati l'avvocato Anselmo ai giornalisti

13:06
Allessandrini chiede di tornare in carcere

Dopo le dichiarazioni rese spontaneamente e dopo aver risposto al pm e ai suoi avvocati difensori, l'imputato si è detto stanco e ha chiesto di poter tornare in carcere.

12:53
Si rifiuta di rispondere

Gli avvocati di parte civile si dicono certi che Alessandrini abbia detto "un sacco di bugie" oggi in aula, ma "noi non siamo qui a farci prendere in giro da lui". Alle domande poste dall'avvocato Anselmo, l'omicida si è rifiutato di rispondere. Ha risposto solo a due domande del pm

11:48
"Delitto passionale"

"E’ stato un delitto passionale, questo significa che a parere nostro decadono le aggravanti, ed avendo presentato già domanda per il rito abbreviato ci aspettiamo che il dibattimento avvenga con questa formula". A parlare sono gli avvocati difensori Carlo Taormina e Salvatore Asole. Quest'ultimo, in una pausa dell’udienza preliminare, ha svelato la nuova linea difensiva annunciando nello stesso momento che Alessandrini intende sottoporsi ad interrogatorio. Che è in corso, sempre in camera di consiglio.

L'avvocato Taormina, difesa di Alessandrini
L'avvocato Taormina, difesa di Alessandrini
11:14
Perché aveva il coltello con sè?

Gli avvocati di Alessandrini: "Ha giustificato perché avesse il coltello con sé. Non lo aveva da quella sera, ma da diversi giorni, da quando era stato aggredito e rapinato a Milano". Sempre da quell'episodio, il trentenne non aveva con sé i documenti, che gli erano stati portati via. "Ecco perché aveva il passaporto"

11:09
"Potrebbe essere esclusa la premeditazione"

Gli avvocati difensori: "Ha provato un approccio con l'amico e sentendosi rifiutato, ha poi reagito come sappiamo". Questo che cosa potrebbe cambiare? "Potrebbe essere esclusa la premeditazione, perché si è trattato di un impeto del momento"

Omicidio Pierpaolo Panzieri, l'avvocato di parte civile Anselmi (foto di Luca Toni)
Omicidio Pierpaolo Panzieri, l'avvocato di parte civile Anselmi (foto di Luca Toni)
10:54
Alessandrini: "Ero innamorato di lui"

Così l'assassino in tribunale, appena presa la parola, rilasciando dichiarazioni spontanee: "Ero innamorato di Pierpaolo", ha detto interrogato dai suoi avvocati Taormina e Asole

10:42
Tanti amici di Pierpaolo fuori dal tribunale

Ad attendere Alessandrini fuori dal tribunale di Pesaro, la schiera di amici del giovane 27enne che tenevano tra le mani le fotografie di Panzieri. Nessuna parola ha accompagnato quel momento, ma un silenzio assordante seguito dalla commozione dei presenti. 

Gli amici chiedono giustizia per Pierpaolo Panzieri, davanti al tribunale con le sue fotografie (foto di Luca Toni)
Gli amici chiedono giustizia per Pierpaolo Panzieri, davanti al tribunale con le sue fotografie (foto di Luca Toni)
10:05
Alessandrini è arrivato in tribunale

Alessandrini è arrivato a bordo di una camionetta dei Carabinieri, intorno alle 11 di questa mattina. E' l'assassino reo confesso del 27enne Pierpaolo Panzieri

Il giorno dell'interrogatorio di Michale Alessandrini in tribunale a Pesaro
Il giorno dell'interrogatorio di Michale Alessandrini in tribunale a Pesaro