Faenza, la commedia ’Tri dè in e foran vec’ ai Filodrammatici

Torna al Teatro dei Filodrammatici L.A. Mazzoni a Faenza la commedia Berton ’Tri dè in e foran vec’, un divertente spaccato di vita ambientato in un borgo durbecco. Pettegolezzi, giochi, musica: una fine estate 1938 da vivere al Teatro dei Filodrammatici. Biglietto unico 8.

Dopo il successo della scorsa stagione, torna al Teatro dei Filodrammatici L.A. Mazzoni a Faenza la storica commedia Berton ’Tri dè in e foran vec’, un divertente spaccato di vita ambientato in un cortile del borgo durbecco (che esiste realmente), tra giovani amori e chiacchiere di vicinato.

Fine estate 1938: suonano le campane della vicina parrocchia, una radio diffonde “Se potessi avere mille lire al mese”. All’imbrunire, il cortile del “foran vec” è ancora in fermento: è sabato, e si è sposata la Teresina, figlia di Carola e Masimèn. Il cortile si anima con i pettegolezzi delle donne, i bambini che giocano, Scarabocc che suona l’armonica..., la sinossi. Lo spettacolo sarà in scena al Teatro dei Filodrammatici, viale Stradone 7, oggi, domani e domenica alle 21; venerdì e sabato prossimi alle 21; domenica alle 15.30. Biglietto unico 8.