Giulia e Caled in municipio, il primo sì porta in Scozia

Ieri mattina a Faenza la trentenne faentina ha sposato il 36enne di Dumfries. Lui, cittadino britannico, indossava il gonnellino tipico del Paese

Giulia e Caled in municipio. Il primo sì porta in Scozia
Giulia e Caled in municipio. Il primo sì porta in Scozia

Faenza (Ravenna), 3 gennaio 2024 – Tanti curiosi ieri mattina si sono fermati davanti al municipio di Faenza ad ammirare la prima coppia di sposi del 2024. Ad attirare l’attenzione è stato il kilt, tipico gonnellino scozzese, indossato dal marito. Caled House, cittadino britannico nato 36 anni fa a Dumfries, nella Scozia sud-occidentale, ha detto sì a Giulia Mazzotti, trentenne originaria di Faenza dove la coppia ha deciso di sposarsi e stabilirsi. A celebrare l’unione è stata Denise Camorani, neoassessora con delega a Bilancio e Patrimonio. Nelle panche della sala del municipio dove si è svolta la cerimonia erano presenti parenti e amici dei due sposi, arrivati in particolare da Faenza. Per gli altri, che arriveranno dalla Scozia, bisognerà aspettare l’estate quando è in programma la festa.

Tanti sono stati i curiosi che ieri mattina si sono fermati nella piazza manfreda, chiedendo anche di scattare alcune foto insieme alla coppia, lui in kilt camicia e maglioncino grigio, lei in un lungo abito di pizzo bianco. In particolare, a volersi immortalare insieme agli sposi, è stata una comitiva di una trentina di turisti di Bergamo, arrivato a Faenza per trascorrere queste festività.

I neosposi, poi, si sono recati a Brisighella per un pranzo insieme a parenti e amici. Tanti auguri anche dalla redazione del Resto del Carlino.