Marina Romea (Ravenna), 13 luglio 2018 - Per il quinto anno consecutivo, fra oggi e domani (13 e 14 luglio), ritorna ‘Scatta in Testa 2018’. La più scattante 8 km della riviera romagnola, vede rinnovata la partnership tra AIC-onlus (Associazione Italiana per la Lotta contro le Cefalee) e Ravenna Runners Club, ancora una volta insieme per consentire ai runner di associare alla loro sfida sportiva quella solidale: la raccolta fondi a favore dell’attività di ricerca sostenuta dalla onlus.

Prima tappa oggi, venerdì 13 luglio alle 20.30 al Romea Beach di Marina Romea con ‘Talk & Charity Dinner’, una cena dibattito con neurologi, medici, giornalisti, campioni sportivi sul tema ‘mal di testa, sport e alimentazione’. Sabato mattina invece a partire dalle 10 sarà possibile effettuare consulti gratuiti con neurologi specialisti.

Per i runner invece l’appuntamento è per domani, sabato 14 luglio, alle 18.30 sempre al Romea Beach. Una location indiscutibilmente fuori dagli schemi, dove l’incanto del mare e il fascino senza tempo né spazio dei sentieri della Pialassa della Baiona si fanno magica cornice della 8 km solidale dell’estate ravennate. Parte degli incassi, sia della cena/dibattito che della quota d’iscrizione alla corsa, saranno, appunto, devoluti ad AIC Onlus.

«Sport, benessere fisico e, soprattutto, prevenzione attraverso l’attività motoria – spiega Stefano Righini, presidente di Ravenna Runners Club – rappresentano oggi la ricetta vincente in campo sanitario soprattutto per garantire una qualità della vita più che soddisfacente. Per questo motivo siamo felici di essere anche quest’anno parte del gruppo che promuove ed organizza ‘Scatta in Testa’. Quando l’attività sportiva affianca finalità come quelle della ricerca, in questo caso contro le cefalee, non possiamo che impegnarci a fondo. Dopotutto la salute deve essere uno dei fini principali per un’associazione come quella che rappresento che organizza eventi pensati per sportivi agonisti, ma anche per semplici appassionati e famiglie».