Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Sesto posto e premio per la squadra più giovane È una festa doppia per la Del Duca Grama

Il presidente Grandu: "Una soddisfazione, puntiamo da sempre sulla crescita dei ragazzi del vivaio"

La festa della squadra che ha conquistato il sesto posto. Ha ricevuto anche il premio (in denaro) per la squadra più giovane della categoria
La festa della squadra che ha conquistato il sesto posto. Ha ricevuto anche il premio (in denaro) per la squadra più giovane della categoria
La festa della squadra che ha conquistato il sesto posto. Ha ricevuto anche il premio (in denaro) per la squadra più giovane della categoria

Salvezza, sesto posto finale e premio (in denaro) per aver schierato la squadra più giovane della categoria. La Del Duca Grama fa festa dopo aver raggiunto la permanenza nel campionato di Eccellenza, grazie al successo casalingo per 4-0 contro il Cava Ronco.

"Quella della salvezza e del premio del Comitato regionale – ha commentato il presidente Gianni Grandu – è una soddisfazione doppia per una società che, da sempre, punta sulla crescita dei ragazzi del vivaio e che aveva impostato una formazione giovane con l’obiettivo, peraltro non scontato viste le altre forze in campo, di restare nell’importante categoria. Si tratta di un traguardo reso ancora più prestigioso dal fatto che la Del Duca Grama ha ottenuto il primo posto a livello di regionale, ma anche nazionale, quale società sportiva che nel corso del campionato di Eccellenza ha schierato più giovani in assoluto. Un primato che ci inorgoglisce e ci consente di portare a casa un importante contributo della Federazione. Come dire che, dalle parole, siamo passati ai fatti. È davvero un grande risultato che ci ripaga delle difficoltà e dell’enorme impegno da parte di tutti".

Il presidente Grandu è passato poi agli... applausi: "Un grazie va a mister Stefano Cassani che, alla sua prima esperienza in una categoria come l’Eccellenza, ha ottenuto un risultato straordinario, con una squadra di ragazzi, mantenendo fede all’impegno preso con la dirigenza societaria. Una bella soddisfazione personale anche per lui, che sicuramente lo ripaga del lavoro svolto e delle difficoltà incontrate. Un ulteriore ringraziamento particolare va fatto a tutto lo staff tecnico, ai collaboratori e al ds Daniele Iuzzolino, oltre alle tante famiglie che seguono e sostengono la nostra società con serietà, fiducia, entusiasmo e passione".

Per costruire la salvezza, la formazione di mister Cassani si è affidata alla vena realizzativa di Marra (capocannoniere con 9 reti, segnate nella prima parte della stagione, prima del grave infortunio che lo ha messo ko), ma anche di Protino e Battiloro, che hanno firmato 7 reti a testa. "Crediamo che i traguardi raggiunti – ha concluso il presidente Grandu – rappresentino anche un bel modo per dire grazie ai nostri tanti sostenitori e sponsor. Sono successi che danno lustro a tutti coloro che hanno piena fiducia in noi, a partire dalla Asd Grama di Pisignano Cannuzzo, prima sostenitrice di questo nuovo progetto sportivo. La società vuole infine dedicare questo traguardo al nostro dirigente e amico Fabio Fiuzzi, che purtroppo, per motivi di salute, non ha potuto condividere con noi la gioia del risultato sportivo raggiunto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?