Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Turchi molto euforici dopo la vittoria

L’impressione è che il Bahcesehir sia convinto di avere la Fiba Europe Cup già in bacheca

francesco pioppi
Sport

di Francesco Pioppi

Il video di un bimbetto che balla in un disco club anni novanta e la didascalia che non lascia spazio a dubbi: "Ecco come se la passano i fans del Bahcesehir dopo la vittoria in trasferta contro Reggio Emilia".

Un ‘prodotto’ confezionato dalla pagina Instagram ‘Red Wall’ che fa riferimento al tifo organizzato della squadra turca e che è stato immediatamente condiviso da Sam Dekker, l’ala statunitense che non perde occasione per farsi notare.

Atteggiamenti da ‘fenomeno’ che non sono mancati nemmeno nel rovente finale alla Unipol Arena, quando l’ex Nba è stato invitato a più riprese ad andarsene negli spogliatoi dal direttore sportivo Filippo Barozzi, per evitare che gli animi si surriscaldassero ulteriormente.

Pochi istanti prima c’era stato un accenno di rissa tra Justin Johnson e Jamal Jones che si è però presto esaurito. Con quel suo fare a metà tra lo scanzonato e il provocatorio Sam Dekker era ancora lì, nella zona calda del parquet, a cercare ‘gloria’ vicino alla curva biancorossa con applausi ironici e sorrisi beffardi. Insomma, il morale in casa Bahceshir è piuttosto alto. Anzi, diciamo altissimo.

Un’impressione che arriva anche dalle reazioni social di altri giocatori. "Ancora una ragazzi… Dai andiamo a prendercela" ha scritto Richard Solomon con Erkan Ylmaz e Jamal Jones che gli hanno fatto eco. Più prudente invece il play-tiratore Kartal Ozmizrak che ha confermato di essere davvero un ottimo giocatore oltre che il sosia (in senso puramente fisiognomico) di José Calderón, ex regista di New York Knicks e Toronto Raptors e campione del mondo con la Spagna nel 2006. "Come diceva Kobe Bryant - si legge nel post del folletto del Bahcesehir - il lavoro non è ancora concluso". La sfida tra queste due squadre vivrà il suo epilogo mercoledì alla Ulker Sports Arena di Istanbul, davanti a un pubblico che dovrebbe addirittura superare le diecimila unità e rendere l’atmosfera davvero incandescente.

Alla Pallacanestro Reggiana serve una vittoria con almeno 4 punti di scarto per alzare al cielo la Fiba Europe Cup.

Una missione ai limiti del possibile vista la forza dimostrata dalla squadra di coach Ernak nel primo atto. Lo sport però bello anche perché non sempre vince il più forte, il più ricco o il più potente. E la Unahotels non ha nulla da perdere. Sam Dekker e i suoi balletti da discoteca sono avvisati.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?