Furti: ripulito negozio di sneakers nel centro di Rimini, aveva aperto 8 giorni fa

La rabbia del titolare, il 19enne Luca Mancini: "Si sono portati via tutto, dagli scaffali al magazzino: scarpe e abbigliamento per un valore di quasi 80mila euro"

Luca Mancini davanti al suo negozio di sneakers svaligiato dai ladri. Nel cartello si legge 'Chiuso per furto' (foto Migliorini)

Luca Mancini davanti al suo negozio di sneakers svaligiato dai ladri. Nel cartello si legge 'Chiuso per furto' (foto Migliorini)

Rimini, 11 dicembre 2023 - Solamente otto giorni fa l'inaugurazione del suo nuovo negozio, Snkrs Vault, in via Garibaldi, nel centro storico di Rimini.

Poi, nella notte, la visita a sorpresa dei ladri. Che hanno completamente ripulito il punto vendita di sneakers dell'imprenditore riminese di 19 anni Luca Mancini.

"Quando sono andato ad aprire il negozio verso le 10 insieme alla mia fidanzata, ho fatto la brutta scoperta - racconta il giovane -. La serranda era sollevata e la porta accostata. Quando sono entrato, per poco non mi è venuto un colpo. Gli scaffali erano stati completamente ripuliti, così come il magazzino. Purtroppo si sono portati via tutto. Scarpe e abbigliamento per un valore di quasi 80mila euro. Hanno lasciato solamente le scatole e qualche paio di scarpe di minor valore. Hanno fatto razzia dei pezzi più pregiati: sneakers di marca, che in alcuni casi possono raggiungere un valore di 1.500 euro".

Il 19enne non si dà pace. Il danno causato dai malviventi che hanno fatto irruzione nel negozio è di quelli che fanno parecchio male e dai quali non ci si riprende facilmente.

"Avevo fretta di aprire prima di Natale per poter essere sul mercato in tempo per la stagione dei regali. Così non ho potuto nemmeno attivare l'assicurazione o installare un impianto di sorveglianza. Per un imprenditore giovanissimo come me è davvero una brutta batosta. Ci si lamenta che il centro storico di Rimini si sta svuotando e che molti negozi chiudono, e quando qualcuno lancia un'iniziativa, ecco che accadono queste cose. Non me lo meritavo proprio" mastica amaro il 19enne.

Ancora da chiarire la dinamica del colpo, con i soliti ignoti che potrebbero essere entrati in azione attorno alle 4, scassinando la saracinesca con relativa facilità e poi intrufolandosi nel punto vendita.

Il negoziante ha presentato denuncia in Questura e sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia scientifica che si sono occupati dei rilievi.