Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Parini e Salvatori in arrivo L’Omag trova due centrali

San Giovanni rimpolpa un reparto che era sguarnito dopo i tanti addii. Ora il mercato entra nel vivo e la società si prepara a piazzare altri colpi

8 giu 2022
La centrale Sveva Parini, 21 anni
La centrale Sveva Parini, 21 anni
La centrale Sveva Parini, 21 anni
La centrale Sveva Parini, 21 anni
La centrale Sveva Parini, 21 anni
La centrale Sveva Parini, 21 anni

Il ‘buco’ più vistoso, nel roster dell’Omag-MT che verrà, era nel reparto centrali, questo dopo l’uscita di scena contemporanea di Consoli, Mazzon e Ceron. E adesso quel buco è stato per buona parte colmato, con la società marignanese che ha appena annunciato l’ingaggio di Sveva Parini e Chiara Salvatori. Due giovani, due ragazze che hanno comunque alle spalle esperienze di rilievo anche su palcoscenici importanti. Ma cerchiamo di conoscerle un po’ meglio, queste due nuove pedine del San Giovanni. La Parini, 21 anni compiuti lo scorso 3 marzo, 185 cm, nativa di Erba, nel ‘comasco’, ha iniziato a muoversi sotto rete nell’Alba Volley, guadagnandosi quasi subito le prime convocazioni nelle nazionali giovanili di categoria. Poi passa a Novara, diventa capitano e conquista la promozione in B1: è l’annata 20182019, quando fa parte pure della selezione azzurra juniores. Nel campionato 1920 è in A2 con l’Olimpia Teodora Ravenna, dopo di che indossa la casacca della Sigel Marsala, sempre nella stessa serie. E le sue prestazioni nella realtà siciliana non sfuggono al presidente di San Giovanni, Stefano Manconi, e ai suoi collaboratori. Anche Chiara Salvatori è nata a marzo, ma del 2003. Bolognese, pure lei alta un metro e 85, ha cominciato il suo percorso nel San Lazzaro, per spiccare poi il volo nel Volleyrò Casal de’ Pazzi, celebre fucina di giocatrici in erba. E da lì ha fatto capolino in A2 nella vicina Olimpia Teodora Ravenna. Ora è in Valconca, ma prima deve sistemare una questione scolastica: nei prossimi giorni, infatti, Chiara sarà alle prese con l’esame di maturità. Collocati questi due tasselli, la società presieduta da Manconi sta stringendo ora per il terzo centrale, così come dirigenza e staff tecnico tengono le antenne ben orientate sul mercato per vedere di colmare i residui ‘buchi’. Mancano infatti un opposto titolare e una banda, ‘pezzi’ che potrebbero arrivare pure dall’estero.

alb.cresc.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?