di Donatella Filippi "Il Rimini è fortissimo, non ci facciamo illusioni, ma in campo ci saremo anche noi". A Bagnolo in Piano, comune della provincia di Reggio Emilia di 9.600 abitanti, aspettano il Rimini come se fosse il Real Madrid della serie D. Domani allo stadio Fratelli Campari dovrà essere tutto perfetto, anche in vista dell’arrivo dei tifosi romagnoli. Tanto che la Digos ha chiesto alla Bagnolese una verifica delle norme necessaria a evitare qualsiasi contatto tra tifosi....

di Donatella Filippi

"Il Rimini è fortissimo, non ci facciamo illusioni, ma in campo ci saremo anche noi". A Bagnolo in Piano, comune della provincia di Reggio Emilia di 9.600 abitanti, aspettano il Rimini come se fosse il Real Madrid della serie D. Domani allo stadio Fratelli Campari dovrà essere tutto perfetto, anche in vista dell’arrivo dei tifosi romagnoli. Tanto che la Digos ha chiesto alla Bagnolese una verifica delle norme necessaria a evitare qualsiasi contatto tra tifosi. "Sono controlli di routine – specifica il direttore sportivo degli emiliani Michele Vigliotta – che ci verranno utili anche in futuro quando arriveranno tifosi da Forlì, Carpi, Prato o Ravenna, tifoserie organizzate. Parliamo di accessi alle tribune, posizione degli steward, vie d’uscita. Abbiamo l’accesso contingentato con tutti i protocolli anti Covid, mascherina e green pass".

Tutto in ordine. In Emilia ipotizzano l’arrivo di un centinaio di tifosi del Rimini, anche se in realtà è difficile fare una stima considerando che non c’è prevendita di biglietti per l’ingresso allo stadio. Tagliandi che anche i tifosi del Rimini compreranno prima dell’inizio del match in Emilia. Intanto, quelli che hanno deciso per il momento (da due settimane a questa parte) di sottoscrivere l’abbonamento per godersi le gare di Tanasa e compagni al ‘Neri’ sono 460. Non un’esagerazione, a dire il vero.

Lontano dai ‘progetti’ a breve o lungo termine dei tifosi, c’è la squadra di Marco Gaburro che sta continuando a preparare sul campo i novanta minuti di domani. Il tecnico veneto non ha problemi d’organico con il solo Kamara ancora ai box. Il roboante successo del debutto contro il Prato potrebbe consigliare a mister Gaburro di mettere mano lo stretto necessario al suo undici iniziale. Ecco, allora, che là davanti i giochi potrebbero essere fatti con Tomassini supportato da Gabbianelli e Ferrara. Considerando anche la condizione fisica non proprio brillante di Piscitella e Germinale. Nella rifinitura di oggi a Rivazzurra il tecnico dei biancorossi darà un’ultima sbirciatina ai suoi, prima della partenza per Bagnolo in Piano. Lo stesso farà Lauro Bonini con la sua Bagnolese. A sorpresa gli emiliani al debutto hanno battuto l’Athletic Carpi a domicilio (2-0) per poi abbandonare la Coppa Italia contro la Correggese (4-1). Il tecnico degli emiliani dovrà fare i conti con qualche infortunio, ma certamente a Michael e compagni non mancherà la voglia di farsi valere contro un’altra big.