Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Stasera è tempo di gara2 Taranto avrà stimoli forti, però l’Rbr è più riposata

17 mag 2022

Il più ‘spremuto’ – si fa per dire... – alla fine è stato Arrigoni (foto), sul parquet 25’ e mezzo in garauno. Un utilizzo superiore ai 20 minuti anche per Scarponi (quasi 23) e Tassinari (22), mentre gli altri biancorossi sono rimasti dentro meno di metà partita (17’ per Rivali, neppure 15’ per Rinaldi, tanto per citare i due over 35 di Rbr). Rotazioni ampie, quelle di coach Ferrari, che oltre a disporre di una panchina lunga si è potuto avvalere di un match virtualmente finito all’inizio del quarto periodo. Nel Cus Jonico Taranto, invece, 2930 minuti per Diomede, Ponziani e Conte, così come sono rimasti in campo più di Arrigoni anche Conti, Sergio e Gambarota. Energie risparmiate per i riminesi, che già stasera cercheranno di issarsi sul 2-0 nella serie, con garadue che andrà in scena sempre tra le familiari mura del Flaminio (palla a due alle 20.30, fischiano i lombardi Di Luzio e Castellani). Ma sarà così semplice pure la seconda sfida, contro i pugliesi? Qualche dubbio è lecito. "Ogni volta è una partita diversa, avremo di fronte un Taranto più motivato e dovremo farci trovare pronti – ammonisce l’allenatore di RivieraBanca –. Garadue sarà un match differente e andrà affrontato con la massima attenzione. Adesso poi le squadre si conoscono e il fatto che sin qui si sia sempre giocato una volta a settimana non aiuta, con i playoff che propongono incroci ogni 48-72 ore". E a maggior motivo, aggiungiamo noi, il fatto di non aver dovuto ‘tirare il collo’ a nessuno è un innegabile vantaggio per i riminesi. Tornando a garauno, cosa l’ha soddisfatta di più? "Non ci siamo fatti prendere dalla fregola e dopo, quando siamo andati avanti, siamo rimasti sempre in controllo. Però abbiamo perso la lotta a rimbalzo (37-38, ndr) e questo non mi è piaciuto neanche un po’", non fatica a trovare la ‘nota stonata’ Ferrari, che comunque si tiene ben stretto l’1-0 nella serie. Nel frattempo il ds Davide Turci, che da quella ‘curva’ emotivamente non è mai sceso, lancia un appello ai tifosi per l’incontro di stasera.

"Adesso è giunto davvero il momento di riempire il Flaminio. Dovete unirvi a noi – si rivolge direttamente agli aficionados il dirigente di Rbr – per portare avanti questo sogno insieme, la squadra ha bisogno di tutti, vi chiedo si essere presenti". Nel ramo di tabellone dell’Rbr, intanto, quattro vittorie su quattro per le realtà provenienti dal nostro girone, con blitz esterni di Ancona (a Ragusa) e Faenza, che è passata a Ruvo di Puglia. Nella norma il successo interno di Roseto su Terranova.

alb.cresc.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?