Imola, 3 novembre 2017 - L'ha spuntata mola. Il mondiale Superbike 2018 farà tappa in riva al Santerno nel weekend dell’11-13 maggio. E non, come indicato nelle prime (non ufficiali) bozze di calendario, a fine aprile. Per l’Autodromo, meglio così: c’è qualche remota possibilità che la gara combaci con le elezioni amministrative (di solito però si tengono una o due settimane dopo), ma dal punto di vista meteorologico non c’è paragone.

Come dimostrano infatti i dati di quest’anno, due belle giornate di sole fanno più di tanta promozione. E maggio inoltrato, rispetto ad aprile, è un periodo che offre qualche certezza in più sul fronte climatico. Da sottolineare poi il passaggio di testimone tra i motori e le bici, con il Giro d’Italia che arriverà all’Enzo e Dino Ferrari il 17 maggio. Il tutto, in un 2018 completato dal Mondiale di motocross (a settembre) e al quale al momento manca solo la ciliegina sulla torta di un grande concerto estivo. Imprescindibile, dopo il successo dei Guns N’ Roses.

Il calnedario (provvisorio) diramato ieri da Fmi e Dorna indica nel weekend imolese il quinto round del massimo campionato delle moto derivate dalla serie. Una collocazione temporale che apre di fatto la stagione delle gare motociclistiche mondiali su pista in Italia e, grazie al successo di presenze ribadito nel 2017 (oltre 75mila nei tre giorni), contribuisce a confermare Imola come uno dei round di riferimento del campionato. Quest’anno, quando manca all’appello solo la gara in Qatar, la tappa all’Enzo e Dino Ferrari è infatti al secondo posto assoluto dietro alla Thailandia, distante solo 5mila presenze.

Già dal 15 novembre riparte la prevendita dei biglietti. I residenti nei comuni della Città metropolitana e del Con.Ami potranno acquistare l’accesso alla tre giorni di gare al 50% in meno rispetto al prezzo intero (25 euro il biglietto gara e 35 euro l’abbonamento tre giorni). C’è poi la grande novità del superbiglietto Imola, che a 99 euro consentirà per tre giorni l’accesso a tribune, paddock e a una sessione del pitwalk. Sarà disponibile in prevendita solo fino al 31 gennaio (500 tagliandi).

«La data di maggio per il round di Imola si è dimostrata vincente nelle ultime edizioni e ci fa piacere che sia stata confermata – commenta il direttore dell’Autodromo, Pier Giovanni Ricci –. Il fatto che il mondiale Sbk abbia registrato anche quest’anno il secondo miglior risultato in fatto di presenze certifica il grande appeal che ha la nostra tappa. Stiamo già lavorando per confermare l’elevato standard organizzativo che ci caratterizza, in modo da rendere sempre più speciale questo che è l’evento più importante del nostro calendario sportivo a due ruote su pista».