Rimini, 14 gennaio 2018 - Atti persecutori, aggressioni e minacce nei confronti della ex compagna. Per questo motivo a un giovane di 27 anni è stato notificato il divieto di avvicinamento alla donna, emesso dal gip del tribunale di Rimini. Gli episodi violenti andavano avanti da più di un anno.

L’ultimo risale a pochi giorni fa quando, dopo una lite, il giovane, di origine brasiliana, aveva colpito la donna al volto, poi aveva raccolto una grossa pietra e gliel’aveva lanciata contro. La donna è dovuta andare al pronto soccorso e la polizia di Rimini ha avviato le indagini per ricostruire tutte le minacce.