Carlo Maratti, si lavora per la celebrazione dei 400 anni dalla nascita del grande artista

Camerano si prepara alle celebrazioni del 400° anniversario della nascita di Carlo Maratti con eventi culturali e restauri, competendo con altre città legate all'artista. Inaugurato percorso ciclo pedonale per collegare San Germano a Camerano e ai percorsi naturalistici del Parco del Conero.

Carlo Maratti, si lavora per la celebrazione dei 400 anni dalla nascita del grande artista

Carlo Maratti, si lavora per la celebrazione dei 400 anni dalla nascita del grande artista

La declinazione culturale degli eventi estivi di Camerano, assieme a tante altre iniziative legate a Carlo Maratti, sono propedeutiche alle celebrazioni del 400esimo anniversario della nascita del pittore cameranese che si terranno nel 2025. La città si fa bella, dalla ristrutturazione della maxi statua in piazza Roma all’acquisto del dipinto "Flora" visibile nella chiesa di San Francesco. Camerano dovrà "competere" con le altre quattro grandi città care al pittore, Roma, Ascoli Piceno e Ancona. Un artista moderno, un grande intellettuale e maestro, con un profondo legame con Raffaello, di cui venne considerato come il naturale continuatore. Un Raffaello del suo tempo insomma che sarà degnamente celebrato con eventi in corso di programmazione. Intanto oggi alle 18 il Comune inaugura il percorso ciclo pedonale che unisce San Germano a Camerano, tratto di strada che sarà percorribile a piedi e in bicicletta in sicurezza da residenti, turisti, escursionisti e sportivi e farà da collegamento con i più importanti percorsi naturalistici del Parco del Conero.