Nuovi nati, un manifesto in paese per festeggiarli: ecco l’iniziativa a Cerreto d’Esi

L'amministrazione comunale ha lanciato l'iniziativa per 'combattere' il calo demografico. I genitori potranno aderire nel momento della registrazione del neonato all'anagrafe

Il primo manifesto per il primo neonato dell'anno a Cerreto d'Esi
Il primo manifesto per il primo neonato dell'anno a Cerreto d'Esi

Cerreto d’Esi (Ancona), 1 febbraio 2024 - Calo demografico? Con il 2024, l’amministrazione comunale lancia la novità: il manifesto per i nuovi nati. Mercoledì mattina il via all’iniziativa con l’affissione del manifesto dedicato a Edoardo, il primo nato del 2024.

Un’ iniziativa dal bell’effetto visivo, grazie ai colori vivaci e alla grafica beneaugurante, che ha sorpreso e incuriosito nelle ultime ore i cerretesi che son capitati in centro.

“Purtroppo, anche Cerreto d’Esi, da tempo, non è immune al negativo fenomeno dell’inverno demografico – spiega il sindaco David Grillini -: la crescita della popolazione continua a risultare un’incertezza, fonte di preoccupazione per il futuro prossimo di Cerreto d’Esi”.

Ogni nascita di un nostro nuovo concittadino - dichiara la vicesindaco Michela Bellomaria con delega ai servizi sociali – è un avvenimento considerevole per il futuro di Cerreto d’Esi; nell’attuale quadro di difficoltà socio – economica, mettere al mondo un figlio è un atto di coraggio, soprattutto per noi donne lavoratrici, un atto d’amore per il futuro della nostra comunità, un miracolo che merita di essere celebrato e condiviso”. Nel momento in cui i neo–genitori si recheranno in Comune per registrare il neonato, saranno informati della novità e, se vorranno, potranno dare il loro consenso al manifesto.

“Con il manifesto dei nuovi nati, rafforziamo il percorso già intrapreso, anche a livello culturale, con la consegna di un libricino ad ogni neonato, accompagnato da una lettera di benvenuto firmata dal sindaco David Grillini “ aggiunge l’assessore all’istruzione e alla cultura Daniela Carnevali.

“L’auspicio è che, il primo manifesto dedicato al piccolo Edoardo, a cui vanno i nostri auguri di benvenuto – conclude il primo cittadino - sia il primo di una lunga serie di manifesti azzurri e rosa: ogni nuova nascita è una vera e propria festa, un segno di grande speranza per tutti noi, che merita di essere celebrato a dovere; un lieto evento per la famiglia del nuovo arrivato e per tutta la comunità cerretese, un momento di felicità da godersi appieno”.

Il tasso di natalità in Italia e sul territorio sta segnando nuovi minimi storici. La fotografia aggiornata dell'Istat sulla popolazione, dati aggiornati a dicembre 2022, confermava l’invecchiamento del nostro Paese. Per ogni bambino di età tra zero e sei anni ci sono più di cinque anziani. Le Marche seguono la tendenza. Nel 2022 erano quasi 3mila le persone in meno rispetto al 2021.