La tabaccaia Romina Caprari mostra la maxi vincita
La tabaccaia Romina Caprari mostra la maxi vincita

Fabriano (Ancona), 3 luglio 2020 - Gratta e vince 200 mila euro con un fortunatissimo biglietto da tre euro. È una donna straniera da tempo residente in città e attualmente senza fissa occupazione quella che nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 3 luglio ha centrato il colpo alla tabaccheria Caprari di viale Stelluti Scala, acquistando un tagliando del grattino 'Numeri fortunati'.

Nomen omen in questa circostanza, visto che la donna di mezza età ha trovato ben quattro numeri vincenti nella cinquina di cifre, portando, appunto, a casa il robusto malloppo. "Sulle prime la signora ha quasi avuto uno choc", evidenzia Romina Caprari che insieme a Pietro Bartoloni guida la tabaccheria fabrianese poco distante dall'ospedale Profili. "Si è resa conto di aver vinto e ha chiesto di passare il tagliando nell'apposito ricevitore. Quando è comparsa la scritta della vittoria e della possibilità del pagamento ricevibile soltanto in banca vista l'importanza della cifra, la donna si è commossa, scoppiando in un pianto liberatorio e di grande gioia".

Un colpaccio, dunque, per quella che in tabaccheria definiscono una cliente abituale, comunque con approccio morigerato nel tentare la sorte, come avvenuto ieri con l'acquisto di un unico tagliando. "Stavolta - sottolinea la tabaccaia - la dea bendata ci ha visto bene e ha aiutato la persona giusta che ne aveva reale bisogno". Peraltro, come fanno sapere dal locale di viale Stelluti Scala, anche in passato si erano verificate vincite di rilievo, ma ultimamente mai di proporzioni così elevate. Come sempre in questi casi l'invito, anche da parte degli stessi esercenti, é di evitare esagerazioni e soprattutto di non sconfinare nelle patologie legate all'azzardo, molto spesso dietro l'angolo, nei casi in cui si tende a farsi prendere la mano dal vizio del gioco. Insomma, se proprio ci si vuole provare, basta farlo con una spesa contenuta. In ogni caso la fortuna è tornata a farsi sentire sul territorio a pochi mesi di distanza da una vincita ancor più consistente, in quel caso registrata il 30 novembre scorso nella vicina Cerreto d'Esi. Allora al bar tabaccheria Gasparini della cerretese via Verdi uno scommettitore ha giocato una schedina del SuperEnalotto che gli è valsa ben 692 mila euro, grazie al "5÷1", peraltro l'unico ottenuto su scala nazionale in quell'estrazione. A gennaio scorso, invece, a Fabriano un giocatore alla Tabaccheria Bar Centrale ha portato a casa 50 mila euro grazie al "Dieci e lotto" con una scheda da due euro.