"Porta Vaccaro chiusa e mercato: impossibile arrivare in ospedale"

Protestano gli utenti del nosocomio costretti a giri tortuosi per arrivare a destinazione.

"Porta Vaccaro chiusa e mercato:  impossibile arrivare in ospedale"

"Porta Vaccaro chiusa e mercato: impossibile arrivare in ospedale"

"Ieri mattina, giorno di mercato settimanale a Osimo, arrivare all’ospedale era quasi impossibile". L’urlo di diversi automobilisti infuriati si è alzato già dalle prime ore. Porta Vaccaro, i tre Archi, è chiusa dalle forti piogge dell’ultimo mese, la fessura che si è aperta nell’arco è così evidente che è necessario un lavoro di messa in sicurezza della volta e della strada sovrastante, via Leopardi. Il sindaco rassicura, l’obiettivo è riaprirla per Ferragosto ma adesso, per più di un mese e mezzo, i disagi, nonostante la mini rivoluzione viabilità, si sentono. "Avevo bisogno di recarmi al nosocomio cittadino per una visita ma è stato difficilissimo: non tutti conoscono vicoli e stradine secondarie per raggiungerlo. Sono rimasto bloccato", racconta in particolare un automobilista. Raggiungere il Ss. Benvenuto e Rocco tra l’altro è stato uno dei focus del dibattito sostenuto durante l’ultimo Consiglio comunale sul tema e se poi arrivano anche i banchi del mercato è il caos.

Dopo un confronto con gli operatori sanitari e del 118, la polizia locale ha emanato un’ordinanza che devia il traffico dai Tre Archi a via Fonte Magna, fa proseguire i veicoli per piazza del Comune, via 5 Torri e via Leopardi dove c’è da fare un’inversione del senso di marcia per agevolare l’entrata in ospedale, per uscire dal quale si deve proseguire per via Leopardi e svoltare a sinistra in via San Marco, salire per via Matteotti e prendere infine via Strigola per uscire dal centro storico. Nel giorno di mercato però piazza del Comune è occupata e comunque il traffico è di difficile gestione.