Ristopro subito in campo: "A Mestre una gara dura"

Fabriano, contro Ruvo sconfitta che rafforza. Coach Grandi: "Energie da recuperare"

Ristopro subito in campo: "A Mestre una gara dura"
Ristopro subito in campo: "A Mestre una gara dura"

Contro la capolista Ruvo di Puglia Fabriano esce sconfitto solo negli ultimi minuti, ma con la consapevolezza di aver disputato una gara incredibile e con tante certezze iniziando dalle conferme dei senior e dall’under Bandini che hanno giocato una gara superlativa. A un primo tempo con i cartai che hanno dominato gli avversari fa riscontro una ripresa equilibrata dove i locali sono riusciti a contenere per gran parte della gara il ritorno degli ospiti cedendo solo nel finale.

Cancellare al più presto la sconfitta e tuffarsi di nuovo al clima campionato anche perché i bianco blù sono attesi da una settimana molto impegnativa con due trasferte in tre giorni. Questa sera per il turno infrasettimanale sarà di scena a Mestre che ha perso a Chieti di tre (70-67) mentre domenica andrà a giocare sul campo della Lumezzane. La Gemini è una formazione che fino a questo momento non si è espressa al meglio (10 p. in 12 giornate), ma che ha un potenziale decisamente all’altezza del girone.

"Abbiamo giocato i primi due quarti di altissimo livello - esordisce coach Federico Grandi - sicuramente i migliori della stagione. Nel terzo quarto siamo un po’ calati dal punto di vista fisico e abbiamo perso fluidità in attacco, Ruvo è rientrata in partita dimostrando di essere una squadra di grande talento e molto forte mentalmente. L’ultimo quarto è stato giocato punto a punto, abbiamo costruito buoni tiri che purtroppo non sono andati a segno mente Ruvo è stata cinica nel punirci". "È stata una bella partita - prosegue l’allenatore fabrianese - i peggiori in campo sicuramente i due arbitri che hanno completatamente perso il filo permettendo atteggiamenti allucinanti ad alcuni giocatori di Ruvo e nel finale con alcune scelte discutibili che ci hanno sicuramente penalizzato. Ci aspetta una settimana davvero impegnativa, con il turno infrasettimanale e due trasferte consecutive. Mestre è una squadra forte che sta vivendo un momento un po’ complicato ma ha tutte le carte in regola per essere considerata una big del girone. Dobbiamo recuperare in fretta le energie perché vogliamo dare continuità alle due belle prestazioni casalinghe e dimostrare di essere una squadra tosta anche in trasferta".

Angelo Campioni