Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Il Picchio e la corsa verso i playoff: mancano ancora 3 partite strategiche

Le gare contro Cittadella, Cremonese e Ternana costituiranno gli ultimi ostacoli previsti dal calendario

Il tecnico Sottil
Il tecnico Sottil
Il tecnico Sottil

Alla ricerca della poltrona migliore. Manca ormai davvero un niente per consentire all’Ascoli di centrare la matematica conquista di un posto playoff. Tre gli incontri finali previsti in questo sprint che condurrà i bianconeri verso il proprio traguardo. Le gare contro Cittadella, Cremonese e Ternana costituiranno gli ultimi ostacoli previsti dal calendario del 25esimo campionato di B della storia del club di corso Vittorio. Sottil e i suoi uomini potranno senz’altro festeggiare il conseguimento di un posto al sole, senza dover buttare un occhio sugli altri campi, battendo i veneti.

Ad aprire le danze della 36esima giornata sarà proprio l’Ascoli scendendo in campo alle 12,30 contro un avversario che ormai non ha più la possibilità di poter risalire la classifica verso la zona che conta.

Detto questo certamente quello che vedremo non sarà di certo un Cittadella in vena di sconti o regali. I sostenitori bianconeri potrebbero gioire anche in caso di un pareggio, se però contestualmente il Perugia uscirà sconfitto dal confronto in casa con il Parma.

Particolarmente interessante risulterà essere il match del Curi dove i ducali guidati dall’ex Iachini saranno inevitabilmente chiamati ad una furiosa reazione dopo i due ko consecutivi incassati contro Brescia e Ascoli (entrambi per 1-0).

Il Frosinone invece affronterà un impegno particolarmente complicato contro un Monza alla disperata ricerca di punti pesanti per la promozione diretta. I brianzoli, attualmente terzi a quota 64 punti, sono lontani dal primo posto soltanto di 2 lunghezze.

Inutile evidenziare quanto un successo allo Stirpe consentirebbe di far fare alla squadra di Stroppa uno scatto deciso. L’ipotetico esito amaro dei ciociari, unito ad un risultato positivo del Picchio, tra l’altro aiuterebbe proprio Donisi e compagni a restare davanti e magari provare a rilanciare.

A quel punto infatti addirittura si aprirebbe per i bianconeri la possibilità di una disperata rincorsa al sesto posto se ci saranno sorprese in Brescia-Spal e Lecce-Pisa.

In caso di ko dei nerazzurri la missione non sarebbe più così impossibile, dato che poi i toscani dovranno affrontare un agguerrito Cosenza impegnato a salvarsi e il Frosinone all’ultima giornata.

Come dichiarato dal centrocampista Saric del resto "una volta conquistati i playoff sarà importante conquistare il piazzamento ideale".

E saranno proprio questi i discorsi da fare, ma sempre dopo aver battuto il Cittadella. In questo ragionamento sarà fondamentale partire subito bene e andare a prendere più punti possibili dei 9 in palio in questo trittico di sfide conclusive. Sugli spalti ad aiutare l’Ascoli nei due appuntamenti interni saranno davvero in tanti e questo sarà il vero asso nella manica del Picchio.

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?