Caccia agli ungulati, nuovo regolamento

La Regione Emilia-Romagna approva un nuovo regolamento sugli ungulati per semplificare la caccia collettiva e gestire meglio situazioni di emergenza come la diffusione della peste suina. L'obiettivo è contenere l'epidemia e ridurre il numero dei cinghiali.

Caccia agli ungulati, nuovo regolamento

Caccia agli ungulati, nuovo regolamento

L’Emilia-Romagna ha un nuovo regolamento sugli ungulati che entrerà a breve in vigore con un decreto del presidente della Regione. Tra le novità del provvedimento: la semplificazione della caccia collettiva, una gestione più efficace degli ungulati sul territorio regionale e la possibilità di interventi maggiormente incisivi in situazioni di emergenza come nel caso del contrasto alla diffusione della peste suina. Sono alcuni dei punti qualificanti del nuovo testo sul quale l’Assemblea legislativa ha dato parere favorevole di conformità. "Uno strumento che consentirà maggiore efficacia nelle azioni – spiega l’assessore regionale all’Agricoltura e caccia, Alesso Mammi (foto) –, in particolare in relazione alla diffusione della peste suina che mette in forte difficolta l’intero settore degli allevamenti suinicoli, con ricadute su biosicurezza, produzione ed export. Il nuovo testo è frutto di un lungo confronto realizzato dalla Regione con enti locali, associazioni venatorie, mondo dell’agricoltura, fino alle associazioni ambientaliste e del territorio per la messa a punto di strategie per contenere l’epidemia e ridurre il numero dei cinghiali".