Finestrella di via Piella a Bologna: "Rubata? La speranza è ritrovarla sul greto del fiume"

Milena Naldi, presidente del Consorzio dei canali: "Aspettiamo ottobre. Ci sarà la secca, speriamo di ritrovare la porticina e rimetterla a posto". In caso contrario, è già pronto un falegname: "La rifarà gratuitamente"

Milena Naldi (Consorzio dei canali), e la finestrella di via Piella

Milena Naldi (Consorzio dei canali), e la finestrella di via Piella

Bologna, 1 settembre 2023 – Lo sportello che cela la finestrella di via Piella non c’è più (di nuovo) e la presidente del Consorzio dei canali di Bologna Milena Naldi non può che tirare un sospiro rassegnato: "Che dire? È successo un’altra volta...". Ora, non resta che aspettare la secca del canale sottostante, prevista per ottobre, per cercare di scoprire che ne è stato della piccola porticina dello stesso colore arancione del muro in cui è incastonata, delizia seminascosta, ma famosissima, della città.

Approfondisci:

Il Resto di Bologna, il podcast gratuito del Carlino: la finestrella di via Piella

L’obiettivo è quello di scoprire se, come era successo a febbraio, il ’buontempone’ che con un concetto del tutto personale di divertimento abbia anche questa volta divelto lo sportellino di legno della finestrella e l’abbia poi buttato in acqua, oppure se stavolta se lo sia proprio portata via, come un trofeo, facendolo sparire. In realtà, la porticina che una volta aperta svela il canale delle Moline che scorre nel bel mezzo della città manca dai suoi cardini da diverse settimane, forse addirittura da un mesetto, per l’amarezza dei turisti che ci tenevano ad aprirla per affacciarsi sulla ’piccola Venezia’.

Se sarà ritrovata nel greto del fiume, sarà fatta risistemare e poi rimessa a posto; altrimenti, "il falegname cui ci siamo rivolti l’altra volta ci ha molto gentilmente fatto sapere che, nel caso in cui non si trovasse più, è disposto a rifarla gratis", anticipa Naldi. La quale annuncia anche come "uno dei luoghi più visitati ed emblematici della città come la finestrella di via Piella, meriti di essere reso ancora più bello, in ogni sua forma: in tal senso abbiamo intenzione di investire".

Questi progetti futuri sono ancora in fase di valutazione, mentre per il momento manca la previsione di installare sotto al portico delle telecamere di sorveglianza, rivolte verso il pertugio, per inquadrarlo e fungere almeno da deterrente per il prossimo vandalo cui venga in mente di replicar questo gesto tanto incivile quanto insensato.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro