Bologna, 18 maggio 2019 – Poche ora dopo l'arrivo della nuova allerta della Protezione civile, Bologna va ancora una volta sott'acqua (foto). Un fiume d'acqua melmosa è sceso dai colli e ha invaso le strade. I tombini e le caditoie non hanno tenuto sotto controllo il flusso (VIDEO). Mezza città 'alta' è quindi sott'acqua dalle 17: si va da via di San Mamolo (VIDEO) alla zona del Mulino Parisio. In via Siepelunga si è reso necessario nel pomeriggio il senso unico alternato.  

false

Le più colpite dall'acqua alta sono appunto le zona di San Mamolo e Castiglione alta e il dedalo di stradine che si diramano dal parco di Villa Ghigi. Il traffico è ovviamente andato in tilt. Anche perchè sono stati chiusi per un'oretta i tratti di via San Mamolo (dal civico 60 al 70) dove nel pomeriggio la strada è stata sommersa dall'acqua (GUARDA L'INCREDIBILE VIDEO), una parte di via Molinelli e di via di Barbiano (VIDEO) dove a sera erano rimasti tratti transennati. Segnalati grossi problemi per allagamenti in via Putti, ma anche via Pasubio e, appunto, in via Murri-Toscana.

image

Anche via Toscana è stata anche brevemente chiusa al traffico e non si contanto le telefonate ai vigili del fuoco per garage e cantine allagate. La polizia municipale assieme ai vigli del fuoco stanno lavorando per rendere sicure le strade allagate, ma la circolazione è fortemente rallentata in tutta la zona. In via Toscana, tra via Parisio e via Lelli, è stata chiusa la corsia di destra per detriti: attenzione al fondo scivoloso.

Problemi anche in Saragozza via Valle di Preda è stata chiusa temporaneamente nel tratto tra i civici 2 e 10. Via Genio chiusa invece dal numero civico 3 a via del Ravone In viale Felsina angolo Fosse Ardeatine un piccolo albero si è spezzato a causa delle forti piogge ed è caduto sulla strada. Nessun ferito ma traffico rallentato anche in quel punto. 

image

Problemi anche in provincia dove è stata chiusa la Provinciale 76 in località Stiore in Valsamoggia in entrambi i sensi di marcia per l’erosione della strada del torrente Samoggia.  E a Castelguelfo soprattutto nelle vie Roma, 2 agosto e Gramsci dove le fogne non hanno tenuto e cantine e scantinate sono andati sott'acqua per 30-40 centimetri.