Torna ’La serenata delle zanzare’. Si parte tra ’binomi e omaggi’

Primo appuntamento stasera nel giardino di Casa Moretti con Roberto Rossi ed Ezio Settembri

Torna ’La serenata delle zanzare’. Si parte tra ’binomi e omaggi’

Torna ’La serenata delle zanzare’. Si parte tra ’binomi e omaggi’

E’ sul tema "Binomi e omaggi" l’edizione 2024 della rassegna "La Serenata delle zanzare". Tra assonanze e contrasti, quest’anno l’iniziativa torna alla sua originaria vocazione di messa a fuoco della poesia dell’oggi. Le proposte degli incontri in giardino, accosteranno infatti il pubblico a binomi di voci e temi accostati per originalità o necessità. Ad aprire la rassegna, questa sera alle 21, nel Giardino di Casa Moretti, sarà il binomio di due voci molto attive nel campo della cultura, Roberto Rossi e Ezio Settembri, i quali che dialogheranno con Umberto Piersanti su memoria e smarrimenti. Domani Marisa Zattini dal suo "Vicolo" animerà a Cesenatico il dialogo con due delle più interessanti e tra loro diverse voci femminili del nostro territorio, Monica Guerra e Angela Fabbri. Mercoledì 3 luglio, un inaspettato connubio tra marketing del territorio e la poesia e musica, sarà il tema che toccherà lo spettacolo, nato dal suo ultimo libro, di Massimo Giovanardi, accompagnato da Mauro Mussoni al contrabbasso e Davide di Iorio al flauto traverso. Giovedì 4 luglio, la migliore poesia delle Marche e dell’Emilia troverà la sua congiunzione a Casa Moretti, dove Gabriella Fenocchio presenterà il lavoro di Franca Mancinelli e Maria Luisa Vezzali. Gli omaggi, invece, si terranno nelle due serate in calendario in piazza delle Conserve, sempre con inizio alle 21, che prenderanno ad oggetto due autori situati ai capi opposti di quel Novecento che rappresenta lo spettro d’azione delle attività della casa museo di Cesenatico.

Mercoledì 10 luglio si terrà "Storie di Grazia e di amicizia", per un omaggio al Premio Nobel Grazia Deledda; mentre la settimana successiva, mercoledì 17 luglio, il seme della negritudine è una riproposta in musica della ricerca di un giovanissimo Nino Pedretti che ha indagato le radici del blues, con Liana Mussoni e Massimo Marches. Gli incontri sono ad ingresso libero senza prenotazione fino ad esaurimento dei posti a disposizione. Gli organizzatori, per quelli che si tengono nel Giardino di Casa Moretti, consigliano di arrivare con mezz’oretta di anticipo. Le persone interessate possono avere informazioni telefonando allo 0547 79279, visitando il sito www.casamoretti.it, inviando una mail all’indirizzo casamoretti@comune.cesenatico.fc.it, oppure recandosi nella sede in via Marino Moretti negli orari di apertura al pubblico.

Giacomo Mascellani