Ferrara, il sorvolo di Tornado e F35: a che ora

Cittadinanza onoraria al Comando operazioni aerospaziali, martedì 7 novembre l’omaggio dell’Aeronautica: il punto migliore per osservare lo show nei cieli è la piazza tra il Castello e il Duomo

F-35: assieme a due Tornado sorvolo speciale sulla città di Ferrara martedì 7 novembre

F-35: assieme a due Tornado sorvolo speciale sulla città di Ferrara martedì 7 novembre

Ferrara, 6 novembre 2023 - Il Comando Operazioni Aerospaziali dell’Aeronautica militare di Poggio Renatico, con base logistica anche a Ferrara, è un’eccellenza internazionale che da tantissimi anni è sul territorio, riconosciuto nel suo grande valore con medaglie ma anche con la stima della gente, occhio attentissimo per la Difesa Aerea ma anche per pianificazione di operazioni di salvataggi anche in territorio internazionale.

E’ stata Ferrara a voler conferire, domani, la cittadinanza onoraria al COA e per l’occasione vi sarà uno speciale sorvolo della città da parte di due Tornado e di un F-35, velivoli che attraverseranno la città in formazione.

Si tratta di un evento abbastanza difficile da vedere ed altrettanto spettacolare, e che potrebbe vedere anche un velivolo in più, essendo all’interno di un’attività addestrativa. Aerei che attraverseranno il centro per poi tornare alla base di Ghedi, vicino a Brescia, facenti parte del 6° Stormo. Il punto migliore per osservarli sarà la piazza tra il Castello e il Duomo, dove il consiglio è di posizionarsi già dalle 11.10.

Tornado ed F-35 arriveranno dalla zona tra Corso Ercole d’Este e Borgo Leoni e seppure l’altezza sarà oltre la soglia di sicurezza di passaggio sui centri cittadini, saranno ben visibili potendo ascoltare anche il loro particolare rombo.

Voleranno sopra Ferrara lungo la direttrice nord-sud, da corso Ercole I D’Este, verso il Castello estense, quindi nelle direzioni di piazza Travaglio e Ippodromo. Il sorvolo organizzato dall’Aeronautica che intende omaggiare Ferrara per il riconoscimento di cittadinanza onoraria al COA, è previsto dalle 11,20 alle 11,25 ed è un avvenimento molto raro da poter osservare, tanto che, ad attenderli in piazza, ci saranno anche, in rappresentanza degli studenti, circa 50 alunni delle quinte C e H delle scuole Einaudi.

Il programma

La giornata si aprirà alle 10.45 all’ex refettorio di San Paolo (via Boccaleone 19) dove dallo scorso weekend è aperta (a ingresso gratuito) la mostra itinerante del centenario dell’Aeronautica militare italiana. Quindi, alle 11,20 è atteso il sorvolo, a cui le autorità assisteranno da piazza della Cattedrale.

A seguire è previsto l’ingresso in residenza municipale per la cerimonia istituzionale, alla presenza del sindaco Alan Fabbri, del Generale di Divisione Aerea Claudio Gabellini, di rappresentanze militari, civili, religiose. Qui interverranno: il sindaco Fabbri, il prefetto Massimo Marchesiello, la direttrice dell’azienda Usl e commissaria straordinaria dell’Azienda ospedaliera Monica Calamai. A moderare l'incontro sarà il giornalista Rai Ivan Epicoco. In conclusione, al ricevimento dell’attestato di cittadinanza, è atteso l’intervento del generale Gabellini.

Tra i vari eventi, invece, organizzati dal COA per le celebrazioni del Centenario dell’Aeronautica, vi è la mostra itinerante “Cento anni di Aeronautica Militare”, visitabile ad ingresso libero e gratuito nella sala “Refettorio” dell’ex Convento di San Paolo, visitabile ogni giorno fino al 19 novembre, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, mostra la storia della Forza Armata e i suoi valori illustrando il periodo 1923-2023 attraverso un percorso “disegnato” tra pannelli tematici e tavole grafiche, modellini di velivoli e un’esposizione di uniformi ed equipaggiamenti e tanto altro fino al progressivo ampliamento delle capacità operative.

Nella Sala della Musica al 2° piano, sono anche proiettati video esplicativi della storia aeronautica locale di Ferrara e Poggio Renatico ma anche incontri, tutti alle 17.30: domani sulla pianificazione e condotta del Trasporto Operativo, il 9 su controllo e gestione del traffico aereo, l’11 su come opera la Difesa Aerea, il 14 sulla meteorologia aeronautica, il 16 su ricerca e soccorso e il 18 sulla storia dell’Aeronautica nel territorio estense. Organizzato per il 3 dicembre, invece, il concerto benefico al Comunale