Muoiono dopo l’intervento al Sant’Anna di Cona a Ferrara: giallo su due donne operate agli occhi

Le pazienti, 71 e 80 anni di Castel Bolognese (Ravenna) e Forlì, erano state operate nel reparto di Clinica chirurgica oculistica di Cona. Aperta un’inchiesta. La direzione sanitaria: “Verifiche effettuate immediatamente”

Le donne sono morte a distanza di 4 ore una dall'altra
Le donne sono morte a distanza di 4 ore una dall'altra

Ferrara, 4 agosto 2023 – Avevano 71 e 80 anni le due pazienti morte al termine di altrettanti interventi eseguiti a poche ore di distanza l'uno dall'altro, nel reparto di Clinica chirurgica oculistica del Sant'Anna di Cona per una patologia importante agli occhi.

I decessi sono avvenuti giovedì della settimana scorsa e ora, dopo la segnalazione alla Procura, gli inquirenti stanno raccogliendo il materiale documentale, le cartelle cliniche per poi a breve ordinare le autopsie per capire le cause dei decessi.

Approfondisci:

Operate agli occhi, muoiono una dopo l’altra: maxi inchiesta all’ospedale di Cona (Ferrara)

Operate agli occhi, muoiono una dopo l’altra: maxi inchiesta all’ospedale di Cona (Ferrara)

Il pm Andrea Maggioni ha aperto un’inchiesta per la doppia ipotesi di omicidio colposo e nelle prossime ore iscriverà i primi nomi sul registro degli indagati. Le donne decedute erano residenti a Castel Bolognese (Ravenna) e Forlì. Le indagini dovranno accertare cosa è accaduto nel reparto di clinica chirurgica oculistica, nel day surgery, diventato da tempo uno dei fiori all'occhiello dei servizi sanitari ferraresi.

Da quanto si è appreso, l'intervento era fissato per la giornata di giovedì 27 luglio quando una dopo l'altra, alle 11 e alle 15, dopo l'anestesia totale, le donne sono state operate per patologie oncologiche ad un occhio: un tipo di intervento specialistico che il Sant'Anna può realizzare tra i pochi in Italia. A fine operazione, le pazienti, da sveglie, avrebbero però accusato un malore: la prima sarebbe morta poco dopo il risveglio, la seconda, rianimata, dopo essere stata trasferita in un altro reparto, in Ortopedia, dove era libero un letto. 

La risposta dell’Azienda ospedaliera del Sant’Anna di Cona

Massima collaborazione agli inquirenti dall'azienda ospedaliera del Sant'Anna di Cona di Ferrara e condoglianze alle due famiglie delle due donne, morte nelle giornate di giovedì 27 e venerdì 28 luglio scorso. In una nota, la direzione sanitaria “evidenzia, in primo luogo, che l'indagine in corso è stata originata da una segnalazione effettuata in data 31 luglio, dall'Azienda stessa verso la Procura della Repubblica di Ferrara”.

E continua la nota, spiegando che "già nella giornata del 28 luglio, a seguito del decesso delle due pazienti, entrambe con patologie oncologiche e sottoposte ad intervento chirurgico oculistico, sono state avviate immediate verifiche”. Inoltre, ricorda la nota, è “stata contestualmente effettuata, come da protocolli, la segnalazione al Ministero”. Infine, chiude la nota, spiegando il presunto ritardo tra decessi e segnalazione all'autorità giudiziaria, che “ad esito delle verifiche interne si è ritenuto di inviare la segnalazione alla Procura assicurando la massima collaborazione agli inquirenti, nei quali si ripone la massima fiducia”.