Electrolux, 38 dipendenti a rischio licenziamento a Forlì

L'azienda ha annunciato al Ministero del Lavoro un massiccio piano di licenziamento collettivo: 168 persone tra impiegati, quadri e dirigenti

Un presidio di fronte allo stabilimento di viale Bologna a Forlì
Un presidio di fronte allo stabilimento di viale Bologna a Forlì

Forlì, 7 febbraio 2024 – Electrolux Italia ha inviato al ministero del Lavoro, all’Ispettorato del Lavoro e ai sindacati dei lavoratori una comunicazione di apertura della procedura di licenziamento collettivo di 168 impiegati, quadri e dirigenti.

I licenziamenti riguardano numerose sedi della multinazionale specializzata nella realizzazione di elettrodomestici, tra le quali anche quella di Forlì, in viale Bologna, dove sono previsti 38 esuberi, suddivisi tra personale di produzione e personale impiegatizio.

Nella comunicazione si legge che "il gruppo Electrolux sta affrontando significative perdite di volumi in un quadro di flessione del mercato europeo, sceso al di sotto di 80 milioni di unità complessive, ossia con una diminuzione di circa il 12% rispetto al periodo pre-pandemico".