Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Cerasuolo, argento che vale i Mondiali e record italiano

Altre medaglie tricolori per l’Imolanuoto a Riccione e la perla di Simone Cerasuolo che timbra il pass per i Mondiali di Budapest. Il classe 2003 ha chiuso secondo la finale dei 50 rana dietro a Martinenghi con il tempo di 26’’85, nuovo record italiano cadetti, che lo qualifica alla rassegna iridata di giugno. Accanto a lui terzo un ritrovato Fabio Scozzoli in 27’’20, quarto Alex Sabattani in 27’’50, decimo in 28’’02 Andrea Castello e 27esimo Fabio Coppola in 29’’13. Nei 50 rana al femminile quarto posto di Anita Bottazzo in 31’’04, sesta Alessia Ferraguti in 31’’56 e settima Martina Carraro in 31’’60. Alessia Polieri ha centrato l’argento nei 200 farfalla in 2’11’’41, mentre Andrea Castello ha chiuso terzo in 2’12’’39 nei 200 rana. Nei 100 dorso è quarta Carlotta Zofkova in 1’01’’43, tredicesima Sofia Salvato (1’03’’54) e 25esima Arianna Guidotti (1’04’’37). Nei 50 stile Alessia Ferraguti è settima (25’’81), Ilaria Bianchi è settima nei 50 farfalla (27’’14). Nei 100 farfalla 21esimo Luca Todesco (54’’77) e 48esimo Gabriele Pirelli (56’’28).

l.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?