Jonathan Rea guida il gruppo (Isolapress)
Jonathan Rea guida il gruppo (Isolapress)

Imola, 12 maggio 2018 – Tanto pubblico in Autodromo per la prima ‘vera’ giornata della Superbike. Dopo il buon debutto del venerdì, e in attesa di conoscere i dati ufficiali di Dorna, il colpo d’occhio per la Gara 1 del sabato è più che discreto: gremita la tribuna centrale, pieno per due terzi lo spazio riservato ai fan della Ducati, tanta gente alla Variante bassa e una discreta folla pure alla Rivazza.

Per i tifosi della scuderia di Borgo Panigale, però, niente festa. Le buone sensazioni della vigilia sono state infatti spazzate via, oltre che dalle difficoltà della Rossa, da una prestazione monstre di Jonathan Rea. Alle spalle del nordirlandese, primo al traguardo, è arrivato l’altro alfiere della Kawasaki, Tom Sykes.

OMBRELLINEGC_31038880_165422

In casa Ducati, l’unico sorriso di giornata, visto che Chaz Davies ha chiuso quarto dopo varie peripezie, alla fine lo strappa Marco Melandri. Il ravennate sale infatti sull’ultimo gradino del podio, proprio sotto gli occhi di Andrea Dovizioso, pilota della MotoGp, arrivato questa mattina nel box della scuderia di Borgo Panigale per godersi dal vivo lo spettacolo della Superbike made in Imola.

Alla fine, sul podio sistemato nel cuore paddock (novità di questo 2018), è toccato a Gerry Scotti premiare i vincitori.

FOTO e VIDEO Superbike, Melandri e Savadori direttori per un giorno al Carlino / VIDEO