Sicurezza, il sondaggio Udicon. Di notte a piedi l’80% ha paura: "La città è sempre più ’agitata’"

L’associazione per i consumatori ha sottoposto i suoi questionari a 1200 residenti. Un intervistato su 5 non si sente ’al riparo’ nemmeno a casa, per il 50% il quartiere è degradato. .

Sicurezza, il sondaggio Udicon. Di notte a piedi l’80% ha paura: "La città è sempre più ’agitata’"

Sicurezza, il sondaggio Udicon. Di notte a piedi l’80% ha paura: "La città è sempre più ’agitata’"

"Per il 77,4% degli intervistati, Modena è meno sicura rispetto all’anno scorso. Il tema della sicurezza, insieme alla sanità, è sicuramente quello più attenzionato da parte dei cittadini". Questo uno dei dati più rilevanti del sondaggio online lanciato da U.Di.Con Emilia-Romagna du come i cittadini vivono il problema della sicurezza. Oltre 1200 i questionari analizzati dall’associazione, che ha esteso l’indagine, con risultati simili, in tutte le principali città della regione. Per quanto riguarda i risultati, per il 49,6% dei cittadini modenesi il termine ‘sicurezza urbana’ significa tutelare e proteggere persone e territorio, mentre per il 31% vuol dire anche poter passeggiare per la città senza temere per la propria incolumità. Il 67,5% degli intervistati è certo: il centro urbano dove abita attualmente non è sicuro. E ancora, oltre l’80% del campione boccia con un voto da 1 a 5 il senso di sicurezza percepito camminando di notte del proprio quartiere. Significativo, poi, che quasi uno su cinque, cioè il 20%, non si sente al sicuro nemmeno in casa propria. Inoltre, per quasi il 45% del campione il quartiere di residenza è in pessime condizioni con svariate aree degradate, con scarsa illuminazione o fortemente esposto a criminalità. Altro dato importante: dal sondaggio emerge come quasi la metà dei cittadini è stata vittima, almeno una volta, di un episodio criminale e addirittura un genitore su 5 ha un figlio che è stato colpito da qualche forma di aggressione. Per i modenesi, tra i reati principali la piaga dello spaccio è in forte aumento, con percentuali nettamente superiori a quelle della media regionale. Per quanto riguarda il target di riferimento, il 69,1% del campione che ha risposto al sondaggio vive in periferia, il restante in centro. Il maggior numero di risposte è arrivato dai cittadini di età compresa fra i 41 e gli oltre 70 anni. "Il nostro centro studi – ha dichiarato Vincenzo Paldino, presidente regionale U.Di.Con - rileva anche proposte concrete. Tra queste, per il 64% del campione è fondamentale aumentare sul territorio la presenza delle forze dell’ordine, anche se è risaputa la sofferenza degli organici a cui questo Governo dovrebbe porre rimedio. Altrettanto importante sarebbe potenziare la videosorveglianza e incrementare l’illuminazione pubblica".