Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 lug 2022
17 lug 2022

Il Sassuolo liquida lo Jablonec nel ’primo’ test

Frattesi, Harroui e Defrel firmano il successo nella partita che ha visto alzarsi l’asticella dopo il match stravinto contro il Real Vicenza

17 lug 2022

sassuolo

3

jablonec

1

SASSUOLO: Consigli (15’ s.t. Russo), Toljan (1’ s.t. Muldur), Erlic (1’ s.t. Ferrari), Ayhan (1’ s.t. Ruan), Rogerio (1’ s.t. Kyriakopoulos), Henrique (15’ s.t. Obiang), Lopez (1’ s.t. Harroui), Frattesi (1’ s.t. Thorstvedt), Berardi (1’ s.t. Defrel), Raspadori (1’ s.t. Alvarez), Ceide (25’ s.t. D’Andrea). All. Dionisi (Vitale, Paz, Flamingo, Mercati, Marginean)

JABLONEC: Hanus, Povazanec, Houska, Heidenreich, Polidar (1’ s.t. Haitl), Martinec, Surzyn (1’ s.t. Krob), Plestil (1’ s.t. Hubschman), Jovovic (15’ s.t. Kubista), Sejk (15’ s.t. Chramosta, 27’ s.t. Ikaunieks), Sulc (15’ s.t. Smejkal). All. Horejs (Surovcik, Stepanek, Silny, Ritter)

Arbitro: Bordin di Bassano del Grappa (Santarossa, Munerati)

Reti: 9’ p.t. Frattesi, 28’ p.t. Sejk, 30’ s.t. Harroui, 35’ s.t. Defrel

Buona la prima… In realtà era la seconda, visto che il Sassuolo aveva già demolito (10-1) il Real Vicenza nell’amichevole che ha inaugurato la stagione, ma quella di ieri, che opponeva i neroverdi allo Jablonec, disputata a Vipiteno dove i neroverdi sono in ritiro in attesa dell’avvio della nuova stagione, era la prima ‘vera’. Intanto perché la squadra ceca gioca nella A del suo Paese, e posi perché la levatura di professionisti degli avversari rendeva l’impegno quantomeno probante. Risultato? Pratica liquidata, con un 3-1 che ha preso forma solo nella ripresa ma ha sempre mostrato un Sassuolo più consapevole, che la partita prima di vincerla l’ha fatta. Scontato, visto il divario tecnico, il primo esito, meno il secondo, anche considerato che le gambe sono pesanti e che i neroverdi sono un cantiere in costante work in progress.

Privo di un terminale offensivo come Scamacca (out anche ieri) e più attento agli equilibri tattici che vanno consolidandosi che al risultato, che pure sorride. Lo schioda Frattesi che porta in vantaggio la squadra neroverde, ma siccome i cechi alla mezz’ora ricuciono, tocca ricominciare, e qui il Sassuolo non si tira indietro. Costruisce, con pazienza, molto e altrettanto non finalizza a lungo, anche se Berardi e Alvarez vanno vicinissimi al bersaglio, ma prima del triplice fischio scappa.

Con un tap in di Harroui e un’invenzione di Defrel che scolpiscono il 3-1 finale. Prossima uscita, per il Sassuolo, giovedi alle 18 contro il Sud Tirol, disputata la quale il gruppo rientra in città. Nella foto: Raspadori.

Stefano Fogliani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?