Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 lug 2022
23 lug 2022

Scamacca c’è la svolta: andrà al West Ham

Gli inglesi alzano l’offerta fino a 35 milioni di euro oltre a una percentuale su una futura cessione: ennesimo affare per la società

23 lug 2022
Scamacca secondo i rumor è stato nel mirino di Juventus, Inter, Milan, Borussia Dortmund e, più di recente, Paris Saint Germain
Scamacca secondo i rumor è stato nel mirino di Juventus, Inter, Milan, Borussia Dortmund e, più di recente, Paris Saint Germain
Scamacca secondo i rumor è stato nel mirino di Juventus, Inter, Milan, Borussia Dortmund e, più di recente, Paris Saint Germain
Scamacca secondo i rumor è stato nel mirino di Juventus, Inter, Milan, Borussia Dortmund e, più di recente, Paris Saint Germain
Scamacca secondo i rumor è stato nel mirino di Juventus, Inter, Milan, Borussia Dortmund e, più di recente, Paris Saint Germain
Scamacca secondo i rumor è stato nel mirino di Juventus, Inter, Milan, Borussia Dortmund e, più di recente, Paris Saint Germain

di Stefano Fogliani

SASSUOLO

Pare che sia la volta buona. E, al di là delle cautele, visto che nessuno conferma e nessuno smentisce, sembra che ci siamo. Di sicuro, e ben oltre i rumors che lo hanno visto, nell’ordine, nel mirino di Juventus, Inter, Milan, Borussia Dortmund e, più di recente, Paris Saint Germain, Gianluca Scamacca sembra essere più vicino al West Ham che al Sassuolo. Il club londinese, che in direzione di ‘Scamaccone’ (da domani si potrebbe pronunciare ‘Scamaccuan’) si è mosso solo nelle ultime settimane, ma con pervicacia che con tutta probabilità verrà premiata ‘a stretto giro di posta’. La svolta, a dar retta ai siti inglesi molto ben informati oltre che al web che ha rilanciato le indiscrezioni da par suo, nel pomeriggio di ieri, quando il West Ham ha (avrebbe?) alzato la mira: dai 35 milioni già offerti ad un Sassuolo che ne sognava 50 ai 36 più 6 di bonus cui, nel caso, gli inglesi sarebbero disponibili ad aggiungere una percentuale su una futura cessione. Roba da far vacillare anche i gestori della carissima bottega neroverde, in grado di farsi pagare Locatelli 37 milioni dalla Juventus poco meno di un anno e di confezionare altri miracoli (Boga all’Atalanta per 22 milioni, Sensi all’Inter per 25, Demiral alla Juventus per 19, per limitarci ai più recenti) e adesso di monetizzare in modo esemplare l’acquisto del centravanti scuola Roma, tolto al PSV, cinque anni fa, per 400mila euro. Con i neroverdi, in totale, Scamacca ha segnato 16 gol in 41 partite in prima squadra imponendosi, a soli 23 anni, come uno dei talenti più interessanti del calcio italiano: non è un caso che in parecchi gli abbiano messi gli occhi addosso – il Sassuolo rifiutò, un paio di anni fa, 10 milioni dal Benfica – e non è un caso nemmeno che il Sassuolo, che pure lo ha portato in ritiro con la prima squadra, ne abbia gestito questo periodo di preparazione evitandogli le insidie del campo. Se due amichevoli lo Scamacca mai visto in gruppo le saltò a causa di un affaticamento, facile immaginare che quella di giovedi contro il SudTirol gli sia stata evitata perché Carnevali & Rossi aspettavano una telefonata da Londra. Che sarebbe puntualmente arrivata, pare, a mettere in discesa un affare a questo punto vicino alla definizione. E, bonus o non bonus, per una cifra record.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?