Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 mag 2022

Soto finisce ko e Comcor deve arrendersi

Baseball, grande delusione per Modena nella partita decisiva contro i campioni di Ravenna. Sfuma il sogno delle finali scudetto

15 mag 2022

comcor modena

4

godo ravenna

10

MODENA: Infante, Martone, Russo, Pompilio, Corbino, Tamburrini, Campazzi, Infante.J, Scerrato dh. Lanc: Soto, Anithoin (Perdente), Paltrinieri.

RAVENNA: Vallejo, Servidei, Evangelista, Meriggi dh, Meriggi.D, Servidei.M, Galli, Bucchi, Tamesini. Lanc: Galeotti (Vincente),Canellini, Piumatti.

Punti: MO 002 020 000 p.4. GO 000207 010 p.10

Comcor Modena interrompe la serie positiva di vittorie contro i romagnoli del Godo Ravenna, nella sfida sul monte di due grandi lanciatori come Galeotti per gli ospiti ed Erik Soto per i gialloblu. Ad armi pari ragazzi di Malagoli se la sono giocata portandosi avanti per 2 a 0 alla terza ripresa con Pompilio che ha dato la carica dal box (2 valide su 4 turni e 1 punto battuto a casa). Una vera carica che era necessaria contro un grande avversario come Galeotti sul monte ospiti (che subisce 6 battute valide e 4 punti).

La gara è rimasta a lungo nel massimo equilibrio e per questo davvero bellissima, aperta a ogni risultato.

Alla terza ripresa Godo Ravenna è riuscito a pareggiare a causa di due errori pesanti di Comcor che hanno lasciato il segno. Subito dopo nuova fuga di Comcor sul 4 a 2 a fine quinto inning. Sembrava positivo il match per i gialloblù, fino a quel momento ma altri errori di testa, difensivi, hanno visto gli ospiti pareggiare per 4 a 4 al 5° inning. La svolta in negativo è arrivata come un fulmine a ciel sereno con la gara aperta ancora ad ogni risultato, Erik Soto (in grande giornata, nella foto) scende dal monte di lancio, sempre sul 4 a 4, per infortunio, a quanto pare una forte contrattura alla gamba sinistra; un infortunio che ovviamente pesa tantissimo per i sogni di riscossa Comcor.

Comcor accusa il colpo e incassa 5 punti col giovane Anithoin sul monte poco aiutato dalla difesa, per un 10 a 4 finale che non lascia scampo ai gialloblù. I giocatori di casa si sono spenti lentamente contro un attacco di Godo Ravenna che con 13 valide ha vinto con merito contro i gialloblù fermi a 9 battute valide col ’mea culpa’ di ben 11 uomini lasciati sulle basi, che avrebbero potevano cambiare la partita, nonostante il crollo dei 7 punti subiti nel 6° inning. Per la cronaca ieri sera si è giocata gara due con lanciatori stranieri, ininfluente sul destino gialloblù, contro Godo finalista scudetto playoff 2022.

Giorgio Antonelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?