Sgrida automobilista: investito e preso a martellate mentre va al lavoro a piedi. Arrestato l’aggressore

Choc all’alba, vittima il direttore del Conad di Fermignano. Il guidatore che l’ha aggredito è poi fuggito, indagini per rintracciarlo

Matteo Bastianelli investito e preso a martellate da un automobilista, a sinistra l'incrocio dove è avvenuta la brutale aggressione

Matteo Bastianelli investito e preso a martellate da un automobilista, a sinistra l'incrocio dove è avvenuta la brutale aggressione

Fermignano (Pesaro Urbino), 16 ottobre 2023 - Arrestato l’automobilista che questa mattina ha investito un uomo, per poi prenderlo a martellate. Il fatto è accaduto all’alba, alle 6.45. La vittima è Matteo Bastianelli, 46 anni, direttore del locale Conad che, mentre raggiungeva a piedi il posto di lavoro.

L’automobilista sarebbe sfrecciato a forte velocità all'altezza di un incrocio mentre Bastianelli lo stava attraversando a piedi dopo aver avuto il via libera dal semaforo per i pedoni. Al passaggio veloce della vettura col rosso, Bastianelli ha alzato la mano per protestare. A quel punto, l'automobilista ha frenato, è tornato indietro, cercando di travolgere il pedone che lo ha schivato ma non del tutto. Poi, il conducente è sceso con in mano un martello e ha cominciato a colpirlo.

L'avrebbe probabilmente ucciso se non fossero intervenuti degli operatori ecologici Marche multiservizi che si trovavano nelle vicinanze.

L’uomo avrebbe trovato riparo al margine della strada ma grazie all’intervento di un operatore ecologico che è prontamente intervenuto si è evitato il peggio. L’autista invece si è dato alla fuga.

Il 46enne è cosciente e il suo quadro clinico sotto controllo quindi le condizioni di salute, a quanto si apprende, non sarebbero così gravi come apparso in un primo momento. Ora è affidato alle cure del pronto soccorso di Urbino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. 

La targa è stata rilevata, gli inquirenti potrebbero averlo già identificato grazie anche alle telecamere esterne del supermercato.