Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Fronte Virtus: in dubbio Hackett e Teodosic

E Sergio Scariolo avverte i suoi giocatori: "Pesaro è tornato ai playoff dopo tanti anni e avrà sicuramente voglia di fare bene"

Una storia lunga 70 anni quella che ha mette di fronte Pesaro e Bologna con le prime sfide in trasferta alla Sala Borsa. Compresa un serie scudetto ‘macchiata’ da un match di boxe, sotto il tunnel del vecchio palas, tra Mc Cloud e Coldebella che portò alla squalifica dell’americano dell’allora Scavolini. Sfide antiche e sempre nuove. Gli annali dicono che sono passati venti anni esatti dall’ultima volta in cui le due formazioni si incontrarono nei playoff e allora fu la V nera a spuntarla. Per la formazione allenata da Sergio Scariolo (foto), un ex, questo impegno è una vera cartina al tornasole per capire se la squadra si lascerà contagiare dalla "sindrome della pancia piena" oppure se dalla tanto cercata vittoria nella seconda competizione continentale troverà la forza per continuare il suo percorso. "Con la vittoria in EuroCup – ha detto Scariolo presentando il match di stasera – abbiamo consolidato la chimica e il gruppo ancora di più. È anche vero che la coppa poi produce un effetto di assorbimento tremendo a livello di energie fisiche e mentali. Dovremo fare uno sforzo in più per essere competitivi fin da subito. Pesaro ha vinto tante partite punto a punto, hanno azzeccato molte scelte nei momenti decisivi. Sono tornati ai playoff dopo tanti anni quindi sicuramente avranno voglia di fare bene. La vittoria in EuroCup nell’immediato non è un aiuto, perché si è raggiunto forse l’obiettivo principale della stagione. Ci siamo però parlati, la stagione non è finita: la squadra quando conta può rispondere in maniera competitiva, con fiducia reciproca. Incartiamo con un bel fiocco questa grande vittoria e pensiamo ai prossimi ostacoli".

Daniel Hackett, uno degli ex di turno insieme con lo stesso Scariolo, e Milos Teodosic sono in forte dubbio per la gara di oggi, dato che entrambi hanno rimediato un problema a una caviglia nella finale di mercoledì. In ogni caso la Virtus ha un roster profondo e chi ha giocato meno contro il Bursaspor avrà più spazio questa sera.

Nel frattempo la Legabasket ha chiarito il calendario di questa serie, preso atto del fatto che sabato l’impianto pesarese è occupato da un’altra manifestazione. Martedì si scende in campo sempre a Bologna per la seconda gara, poi il terzo incontro si giocherà in terrà marchigiana così come l’eventuale quarto che slitterebbe a domenica. Ci fosse bisogno della quinta partita per decidere chi passa in semifinale, quest’ultima si disputerebbe il giorno successivo sotto le Due Torri. Oggi arbitrano Lanzarini, Lo Guzzo e Perciavalle.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?