Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 lug 2022
28 lug 2022

Sgherri in volata regala il titolo all’Alma

Primo tra i marchigiani, il ciclista fanese vince la maglia regionale dedicata all’atleta scomparso Marco Ragnetti, bene gli Esordienti

28 lug 2022
Il direttore sportivo degli Allievi dell’Alma Juventus Fano, Filippo Beltrami, con Giacomo Sgherri neo campione regionale
Il direttore sportivo degli Allievi dell’Alma Juventus Fano, Filippo Beltrami, con Giacomo Sgherri neo campione regionale
Il direttore sportivo degli Allievi dell’Alma Juventus Fano, Filippo Beltrami, con Giacomo Sgherri neo campione regionale
Il direttore sportivo degli Allievi dell’Alma Juventus Fano, Filippo Beltrami, con Giacomo Sgherri neo campione regionale
Il direttore sportivo degli Allievi dell’Alma Juventus Fano, Filippo Beltrami, con Giacomo Sgherri neo campione regionale
Il direttore sportivo degli Allievi dell’Alma Juventus Fano, Filippo Beltrami, con Giacomo Sgherri neo campione regionale

Giacomo Sgherri ha vinto la maglia di campione regionale a Centinarola. L’atleta della Scd Alma Juventus Fano è infatti risultato il primo dei marchigiani al traguardo della settima edizione del memorial "Michele e Stefano". Sgherri ha dedicato il successo al compianto ex compagno di squadra Marco Ragnetti. La gara era valida per l’assegnazione del titolo regionale. Il dodicesimo posto colto dal fanese, primo marchigiano in una manifestazione dominata da atleti di altre regioni, gli ha consentito di laurearsi campione regionale: "Sgherri è stato molto bravo nella volata del gruppo – affermano il direttore sportivo dell’Alma Filippo Beltrami e il vice presidente Fabio Francolini – che era a ruota dei primi". Il più grande dei fratelli Sgherri ha prevalso in volata su Alex Cecconi della Chiaravallese. Da evidenziare il lavoro di squadra compiuto da Luca Nicoloso, Diego Tinti e Diego Pierini. All’evento, organizzato dall’Asd Centinarolese, era presente il campione Ivan Basso per seguire da vicino il figlio Santiago della Bustese Olonia.

Il giorno precedente e sempre nell’ambito della rassegna andata in scena sulle strade della frazione fanese di Centinarola, era andata in scena la rima crono scalata. Un duro banco di prova per i ragazzi del diesse Filippo Beltrami, con Nicoloso rivelatosi il più veloce degli arancio-aragosta col suo ventiduesimo posto finale sulla salita di Monte Giove. "Come prima crono scalata è riuscita molto bene nonostante il gran caldo", aggiunge Francolini. Erano invece in trasferta, ad Albergo di Arezzo, gli Esordienti dei diesse Matteo Carboni e Gabriele Gorini che avevano la facoltà di scegliere se partecipare o meno a questa gara unica di categoria venendo da un periodo piuttosto intenso e dispendioso. Tommaso Arduini giungendo sesto è però risultato il migliore dei marchigiani ed il solo di essi nella top 10, mentre Andrea Antonioni si è piazzato undicesimo dopo i vani tentativi di fuga di Alessandro Baldelli e Matteo Magnoni. Tutti 2° Anno a differenza dello sfortunato Youssef Dahani, che tra i 1° Anno è stato costretto al ritiro dalla rottura di un raggio della ruota. A portare a casa un po’ di podi ci hanno pensato nuovamente i Giovanissimi del diesse Giovanni Ambrosini. I ragazzi sono stati capaci a Villa Fastiggi di vincere tra i G2 con Marco Ringhini e di salire tre volte sul terzo gradino con Sami Dahani tra i G3. Terzo anche Simone Ringhini tra i G5, terzo Davide Sdruccioli tra i G6. Riccardo Agostini nei G5 ha chiuso quinto.

Beatrice Terenzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?