Il Cral Enrico Mattei Ravenna ha pensato bene di allungare l’attività fisica all’aperto amatoriale e così domenica scorsa sui diamanti di via Lago di Garda ha organizzato un torneo di slow pitch aperto a tutti, denominato "Slow Pitch Day". Le adesioni sono state superiori al previsto e alla fine sei formazioni si sono iscritte per darsi battaglia. Un centinaio di atleti uomini, donne, ragazzi e ragazze si sono dati appuntamento per sfidarsi ad un torneo di slow pitch. Disciplina sportiva che si trova a metà strada fra il softball ed il baseball. Il campo da gioco ha basi da gioco più corte, si usano mazze di metallo come quelle da softball, pallina da softball con il lanciatore che effettua lanci a palombella per facilitare il contatto con la pallina dei battitori. Si sono dati appuntamento giocatori e giocatrici dei massimi campionati di baseball e softball e atleti che si avvicinavano per la prima volta alla disciplina.Sei le formazioni partecipanti: che si sono classificate nel seguente ordine: Faenza Rooster, Caimani Slow, Drink Team All Stars, Dominicans Cesena, Team Umile (under 18 Bizantina) e Bears Bologna. La finale ha visto protagonisti la formazione bolognese dei Bears e i giovani alligatori formazione under 18 della franchigia Bizantina fra Godo baseball e Cral Mattei.

m.s.