Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 giu 2022

Cavriago, vittoria amara La salvezza è del Gatta

Ritorno play-out, gli appennini resistono, la differenza reti condanna i rossoblù

13 giu 2022
Michele Demaio esulta, tre anni fa, con la Coppa del Memorial Presidenti. Ieri un suo gol non è servito a salvare il Cavriago
Michele Demaio esulta, tre anni fa, con la Coppa del Memorial Presidenti. Ieri un suo gol non è servito a salvare il Cavriago
Michele Demaio esulta, tre anni fa, con la Coppa del Memorial Presidenti. Ieri un suo gol non è servito a salvare il Cavriago
Michele Demaio esulta, tre anni fa, con la Coppa del Memorial Presidenti. Ieri un suo gol non è servito a salvare il Cavriago
Michele Demaio esulta, tre anni fa, con la Coppa del Memorial Presidenti. Ieri un suo gol non è servito a salvare il Cavriago
Michele Demaio esulta, tre anni fa, con la Coppa del Memorial Presidenti. Ieri un suo gol non è servito a salvare il Cavriago

Rimonta solo sfiorata per il Cavriago che ritorna mestamente in Terza categoria. Non è bastato l’hurrà per 2-1 nel ritorno dei play-out dopo che il Gatta si era imposto all’inglese nel match d’andata.

I rossoblù erano saliti esattamente tre anni fa, nell’ultimo campionato pre-Covid, quando avevano conquistato il Memorial Presidenti vincendo la finale contro il Carpineti disputata al "Bedogni" di Bibbiano.

Alla Pratina gara subito in salita perché gli appenninici di mister Alessandro Ferrari passano al 2’ col tiro-cross dell’esterno Passerini.

I locali del tecnico Andrea Ghizzoni trovano il pareggio già nella prima frazione grazie al lob del centrocampista La Pica e nella ripresa l’attaccante Demaio indovina un euro-gol al volo di destro che s’insacca sul secondo palo.

La pressione cavriaghese sale alla ricerca della terza rete che avrebbe fatto proseguire il confronto ai supplementari, ma sono tante le occasioni fallite sotto porta anche da Lanzi.

Alla fine esulta il Gatta che può festeggiare la prima salvezza da matricola e ora i granata si tufferanno nell’avventura del Torneo della Montagna già da mercoledì nel posticipo contro il Corneto che concluderà un primo turno in versione spezzatino, proprio per evitare la concomitanza con gli spareggi dei campionati federali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?