Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 mag 2022

Il Lentigione vince il derby e vola in finale

Le reti di Caprioni e Sanat affondano la Correggese. Domenica il ’Lenz’ sfiderà il Ravenna al ’Benelli’ per conquistare i playoff

26 mag 2022
claudio lavaggi
Sport

LENTIGIONE

2

CORREGGESE

1

LENTIGIONE (4-3-1-2): Sorzi; Iodice, Zagnoni, Rossini, Casini (33’ s.t. Agyemang); La Vigna (36’ s.t. Martino), Staiti (19’ s.t. Tarantino), Bouhali; Sanat (43’ s.t. Sala); Formato (20’ s.t. Esposito), Caprioni. A disp. Galeazzi, Cuoghi, Bonetti, Adusa. All. Serpini.

CORREGGESE (4-3-1-2): Mora; Olivera (24’ s.t. Cremonesi), Gozzi, Pupeschi, Cavallari (36’ s.t. Tosi); Bassoli (6’ s.t. Galli), Roma, Ba (42’s.t. Davighi); Calì; Damiano (10’ p.t. Riccò), Forte. A disp. Lugli, De Santis, Carpio, Simoncelli. All. Graziani.

Arbitro: Manzo di Torre Annunziata (De Palma e Cantatore di Molfetta).

Reti: p.t. 20’ Caprioni; s.t. 41’ Sanat, 50’ Calì.

Note: spettatori 250 circa. Ammoniti Pupeschi, Cavallari e Cremonesi. Espulso al 17’ s.t. Zagnoni per doppia ammonizione. Angoli 6 a 6. Recuperi 3’+6’.

di Claudio Lavaggi

Alla finale dei play-off del girone D della Serie D vanno il Lentigione che supera la Correggese 2 a 1 e il Ravenna che batte il Carpi 4 a 0.

Domenica, quindi, si troveranno di fronte le squadre che sono arrivate appaiate al secondo posto, con i romagnoli che giocheranno in casa per il vantaggio degli scontri diretti nella regular season. A Lentigione si è vista una bella partita, con la Correggese che non è comunque stata la vittima sacrificale. Il Lentigione, tra l’altro, è rimasto in dieci al 17’ della ripresa per l’espulsione di capitan Zagnoni che dunque mancherà nella finalissima. La Correggese si presenta priva di capitan Simoncelli (solo in panchina), in campo gli schemi delle due squadre sono speculari. Al 5’ Forte impegna Sorzi alla parata a terra, ma all’8’ la Correggese deve rinunciare a Damiano che si infortuna dopo un contrasto con Rossini: a fine partita sarà trasportato all’ospedale di Parma e c’è il sospetto di una rottura del collaterale del ginocchio destro. All’11’ Forte mette alto da buona posizione, mentre al 15’ Sanat ci prova dal limite, ma il suo sinistro è messo in angolo da Mora.

Al 20’ passa il Lentigione: Casini recupera palla, dà a Formato che imbecca in profondità Caprioni il quale a tu per tu con Mora, di piatto lo infila nell’angolo di destra. Al 38’ Correggese molto pericolosa con un diagonale di Calì messo in angolo. Poi ci prova Forte, ma la difesa locale è solida, nonostante venga schiacciata in area. Al 17’ della ripresa arriva il doppio giallo per Zagnoni per un fallo su Cavallari al limite dell’area: il cartellino ci sta, ma forse il primo giallo doveva essere di Iodice. Mister Serpini blinda la sua squadra, sostituendo Staiti e Formato.

In superiorità numerica la Correggese prende il controllo del gioco, ma al 41’, per la mania di partire dal fondo, Pupeschi passa al suo portiere Mora senza avvedersi che a metà strada c’è Sanat che con un diagonale dalla destra fulmina il portiere della Correggese.

Giochi praticamente chiusi (al Lentigione sarebbe bastato il pareggio); al 50’ arriva il meritato gol degli ospiti, con Calì che piazza un tiro di punizione all’incrocio dei pali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?