Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 lug 2022
francesco pioppi
Sport
21 lug 2022

L’Unahotels torna su Moretti Ora è lui l’obiettivo principale

Il giovane esterno in pole-position dopo il no di Spagnolo. Sullo sfondo resta il grande sogno Della Valle

21 lug 2022
francesco pioppi
Sport

di Francesco Pioppi

La candidatura di Davide Moretti sale prepotentemente alla ribalta e ora, il giovane estermno l’anno scorso a Pesaro, sembra decisamente in pole position. Dopo il ‘no’ incassato da Matteo Spagnolo, la Pallacanestro Reggiana ha ufficialmente aperto il dialogo con l’entourage del giocatore che ha ancora un anno di contratto con l’Olimpia Milano (a cifre piuttosto alte…) e si è iniziato a lavorare ad una soluzione che possa accontentare tutti. L’idea della Unahotels potrebbe essere quella di ripetere l’operazione fatta l’estate scorsa con Andrea Cinciarini, con il playmaker che non era più nei piani di Ettore Messina e con il club meneghino che ne ha pagato - di fatto - gran parte dell’ingaggio del primo anno (quello che si è appena concluso).

Classe 1998, 190 cm per 81 kg, figlio d’arte (il padre ‘Paolino’ Moretti ha vestito le maglie Verona, Virtus e Fortitudo e adesso è un coach) è un play-guardia dalle buonissime doti offensive che potrebbe integrarsi bene con il ‘Cincia’ e aprire il campo con il tiro da fuori (36% da 3 e quasi 4 tentativi in 22 minuti di media) e garantire minuti di qualità sia in regia (2,5 assist) che sul perimetro.

L’anno scorso a Pesaro ha chiuso la stagione a 9,3 punti e 8,4 di valutazione. Ovvio che non abbia il potenziale di Spagnolo o l’esperienza di Ruzzier, ma viene giustamente considerato un’alternativa di qualità che ha comunque buoni margini di crescita. La difesa può essere il tallone d’Achille, ma parliamo di un profilo comunque interessante e non a caso Pesaro stava provando a trattenerlo. I marchigiani sembravano essere ad un passo dall’accordo col giocatore, ma nelle ultime ore la trattativa si è bruscamente arenata.

"Colpa" delle rinnovate attenzioni del direttore Filippo Barozzi e probabilmente anche di un paio di altri club che al momento di stringere il roster alla voce ‘italiani’ si sono resi conto che ormai quelli con ‘numeri importanti’ scarseggiano o hanno costi folli, almeno in questa fase del mercato.

Sullo sfondo restano comunque vive le alternative che portano a Michele Ruzzier (da capire cosa deciderà di fare la Virtus che presto potrebbe inserire un altro esterno) o al sogno di tutta la città che porta il nome di Amedeo Della Valle. La guardia piemontese, dopo essere uscito dal contratto con Brescia, non ha ancora firmato con nessuna squadra. L’impressione è che si aspetti una chiamata da un club di Eurolega o Eurocup, ma sappiamo bene come funziona in queste situazioni e se fra un paio di settimane dovesse essere ancora libero e Reggio non avesse ancora stretto definitivamente per un italiano in quel ruolo, un altro tentativo verrà sicuramente fatto. Ad oggi però, Davide Moretti resta in pole position.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?