Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 lug 2022
28 lug 2022

Prima fuori casa per evitare sorprese? Il Comune: "Casualità, il Pala è pronto"

28 lug 2022

La prima gara della Unahotels sarà in trasferta. E giunge il sospetto che il club biancorosso avesse chiesto di giocare lontano da casa l’inizio campionato per non rischiare brutte sorprese vista la situazione del cantiere in corso al PalaBigi. Ma l’assessore allo Sport del Comune di Reggio, Raffaella Curioni spiega che il debutto fuori dalle mura amiche "si tratta di una casualità. Ci siamo incontrati proprio ieri (martedì, ndr) con la società e non c’è stata alcuna richiesta di questo tipo. Siamo sul pezzo e riconsegneremo il palazzetto pronto per quella data. Sia alla Pallacanestro Reggiana sia al Volley Tricolore. Anzi, già a metà agosto contiamo, con una proroga, di affidare il Pala al gestore. I lavori proseguono e sono in dirittura d’arrivo come abbiamo detto al club. Si sta completando la parte sottostante le tribune, quindi gli spogliatoi e i bagni. L’impiantistica è ok, è già arrivata e siamo alle ultime rifiniture". E allora, sperando vada tutto bene, appuntamento in via Guasco il 9 ottobre contro Tortona. La Pallacanestro Reggiana tornerà a casa dopo due anni. Dopo che l’inizio dei lavori, previsto inizialmente per febbraio 2021, era slittato a luglio, tra ritardi, pasticci e la comprensibile crisi economica dettata dalla guerra in Ucraina. Ma ora pare essere arrivato finalmente il grande momento, con la passione biancorossa pronta ad attutire la delusione di questi anni lontani dai propri beniamini.

Diritti tv – In occasione della presentazione dei calendari, il presidente di Legabasket, Umberto Gandini ha parlato della fruizione televisiva che non sarà più su Eurosport. "Abbiamo dibattuto sulla distribuzione e la diffusione in streaming che sarà affidata ad Eleven Sport per i prossimi 3 anni, questa novità comporterà magari qualche disagio iniziale perchè ci sarà una migrazione com’è avvenuto qualche anno fa per il calcio con Dazn, ma siamo convinti che sia un passo importante. Dobbiamo poi ancora definire due pilastri fondamentali: chi distribuirà le partite del satellitare a pagamento e dove e come sarà fruibile il nostro prodotto sulla tv libera".

Infine un passaggio sulle Final Eight di Coppa Italia: "Diciamo che ci piacerebbe portarla in posti nuovi, ma servono impianti adeguati e un territorio disponibile a riceverle, entro metà settembre sapremo dire di più".

f. p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?