Capitan Ferro, uomo del match
Capitan Ferro, uomo del match

Rovigo, 7 dicembre 2019 - Nella semifinale di andata di Coppa Italia tra la Femi-Cz Rugby Rovigo Delta e IM Exchange Viadana 1970 si presentano al pubblico del “Battaglini” due squadre molto agguerrite e intenzionate a portare a casa il risultato. Alla fine la spunterà Rovigo per 41-10.

I primi a muovere i punti sul tabellone sono i gialloneri che all'11 mettono tra i pali un calcio piazzato con Apperley, 0-3. Al 21’ ancora Apperley cerca di allungare le distanze dalla piazzola, ma questa volta non mette l’ovale a segno. Al 25’ i rossoblù, dopo una touche in prossimità dei 5 metri avversari, riescono ad aprire il gioco e ad andare in meta con il giovane Mastandrea. Menniti-Ippolito non trasforma, 5-3. Al termine del primo tempo, il Rovigo impone il suo gioco e dopo un buon avanzamento di Mtyanda è Cioffi ad andare a mettere a segno la seconda marcatura per i rossoblù. Menniti-Ippolito centra i pali e manda le squadre negli spogliatoi con il risultato parziale di 12-3.

Nella ripresa parte l’assalto rossoblù, che appena dopo tre minuti con un buon avanzamento del pack, va in meta con il neo acquisto “Giant” Mtyanda. Menniti-Ippolito non trasforma, 17-3. Al 47’ sono i rossoblù ad avere la meglio sul Viadana, dopo un’altra buona prova del pack è Piva ad andare in meta. Menniti-Ippolito non centra i pali, 22-3. Ancora al 56’ sono i rossoblù a mettere punti sul tabellone con Cioffi che va a schiacciare l’ovale oltre la linea.

Menniti-Ippolito centra i pali: 29-3. Pochi minuti dopo al 61’ è Odiete ad andare a segnare un’altra meta per i rossoblù, Menniti-Ippolito trasforma: 36-3. Il Rugby Viadana non demorde e al 66’ riesce a trovare un varco nella difesa del Rovigo andando in meta con Denti Antonio, Apperley trasforma 36-10. Il risultato cambia ancora all'80’ con la meta di Odiete, non trasformata da Menniti-Ippolito, che conclude la partita con il risultato finale di 41-10 per il Rovigo. Al termine del match i giornalisti accreditati hanno nominato Man of the Match il capitano dei rossoblù Matteo Ferro.

Coach Casellato

Questo il commento di coach Umberto Casellato al termine del match:”Sono contento per la vittoria di oggi contro il Viadana. Siamo molto contenti anche per il ritorno di Bacchetti a Rovigo, ci darà sicuramente una mano grazie alle sue doti tecniche e ci aiuterà nei momenti di difficoltà. Ha fatto anche un buon lavoro “Giant” Mtyanda che ha giocato più di un tempo, come anche Leiger che è entrato e ha dato il suo contributo alla squadra. Dal punto di vista degli errori di oggi, abbiamo sbagliato un po’ troppe touche quindi, dobbiamo lavorare per migliorare. La prossima settimana andiamo a Viadana con molta concentrazione. Questa settimana ci siamo allenati molto bene, avevamo degli obiettivi e li stiamo raggiungendo".

Il tabellino

FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta-IM Exchange Viadana 1970 41-10 (12-3)

Marcatori: p.t. 10’ c.p. Apperley (0-3), 25’ m. Mastandrea (5-3), 40’ m. Cioffi tr. Menniti-Ippolito (12-3); s.t. 43’ m. Mtyanda (17-3), 47’ m. Piva (22-3), 56’ m. Cioffi tr. Menniti-Ippolito (29-3), 61’ Odiete tr. Menniti-Ippolito (36-3), 66’ m. Denti Ant. tr. Apperley (36-10), 80’ m. Odiete.

FEMI-CZ Rovigo: Odiete, Mastandrea (48’ Bacchetti), Antl, Angelini, Cioffi, Menniti-Ippolito, Piva (57’ Visentin), Ferro (cap.), Lubian, Ruggeri (41’ Vian), Mtyanda (48’ Michelotto), Canali (57’ Parolo), Pavesi (62’ Leiger), Nicotera (41’ Cadorini), Pomaro (41’ Rossi). All. Casellato

Rugby Viadana: May, Souare, Finco, Tizzi (53’ Forte), Ciofani, Apperley (68’ Spinelli), Gregorio (68’ Bronzini), Wagenpfeil (75’ Mannucci), Schinchirimini, Denti And. (cap.), Devodier (57’ Bonfiglio), Grassi, Mazibuko (57’ Brandolini), Garziera (63’ Ribaldi), Breglia (57’ Denti Ant.). All. Jimenez

Arb. Riccardo Angelucci (Livorno)

AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma), AA2 Filippo Bertelli (Brescia)

Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza). Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 3/7 ; Apperley (Rugby Viadana) 2/3

Punti in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Rugby Viadana 0

Note: Campo in buone condizioni, circa 10 gradi. Presenti circa 850 spettatori

Man of the Match: Matteo Ferro (FEMI-CZ Rovigo)