Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 giu 2022

Il Monticelli a Filippini, Zaini: "Alzare il livello"

22 giu 2022
Il tecnico Stefano Filippini insieme ai vertici societari del Monticelli
Il tecnico Stefano Filippini insieme ai vertici societari del Monticelli
Il tecnico Stefano Filippini insieme ai vertici societari del Monticelli
Il tecnico Stefano Filippini insieme ai vertici societari del Monticelli
Il tecnico Stefano Filippini insieme ai vertici societari del Monticelli
Il tecnico Stefano Filippini insieme ai vertici societari del Monticelli

Il Monticelli rilancia e si affida a Stefano Filippini. Nella giornata di ieri è stato annunciato l’arrivo del tecnico sulla panchina biancazzurra dopo la straordinaria salvezza centrata. Nei giorni scorsi le strade tra la società e Settembri si erano divise. "Abbiamo festeggiato dopo un anno difficile – ha dichiarato il dg Pietro Zaini -, ed è giusto che la squadra e i ragazzi abbiano festeggiato come meritavano. È stata una grande salvezza. Ogni settimana c’erano degli imprevisti a causa del covid. Ringrazio il presidente Castelli che ha fatto dei sacrifici per arrivare a questo risultato. Il merito innanzitutto è suo. Con mister Settembri le strade si sono separate. Abbiamo scelto Filippini perché, oltre alla bravura, porterà anche qualità. Dopo tre anni che sono qui insieme al presidente e a Piero Spinelli possiamo dire di essere riusciti a far rinascere questa società. Sono fiero di aver accettato questa sfida. Adesso vogliamo creare un gruppo ancor più competitivo. Ora vedremo chi resterà e chi invece andrà via. Insieme al mister valuteremo i profili adatti. Cercheremo di fare qualcosa in più rispetto alla stagione appena conclusa. Filippini lo riteniamo un profilo importante per la categoria. Il suo arrivo ci aiuterà ad alzare il livello e tornare tra i protagonisti". Oltre all’annuncio del nuovo timoniere la società ha reso noto che il vice presidente sarà Walter Di Matteo. "Sono tornato alla base – ha commentato Filippini -. La mia prima esperienza fu proprio al Monticelli quando vincemmo il campionato di prima categoria. Mi fa davvero piacere. Ho visto tanto entusiasmo sia nel presidente che in Zaini e Spinelli. Ci siamo sentiti la prima volta e in soli tre giorni mi hanno letteralmente contagiato. C’è stata fin da subito un’ottima unità d’intenti. L’obiettivo è fare meglio dell’anno scorso. È stato già fatto un ottimo lavoro. La prossima stagione sarà difficile, dovremo alzare l’asticella. Non vedo già l’ora di cominciare".

mas.mar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?